Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Face-Off. What else?

images/medium/WhatsApp_Image_2020-02-27_at_16.56.25.jpeg

Porte chiuse, porte socchiuse, porte aperte, stop a tutto! A tutto...tutto? NO! E quindi eccoci anche oggi (con un giorno di ritardo, lo ammettiamo, ma ieri abbiamo ovviamente lasciato la ribalta alle comunicazioni inerenti l’attività sportiva) a proporre una nuova edizione di Face-Off. Una edizione che, tanto per restare in tema, vi somministriamo "a mo’ di antivirus”, sicuri che vi strapperà qualche sorriso nonostante il periodo sia di quelli a dir poco tesi… Per il personaggio odierno vale tutto ed il contrario di tutto;  potremmo usare qualsiasi aggettivo e il suo esatto contrario. In realtà, pensandoci bene (e, sia ben chiaro, conoscendolo MOLTO bene) anche qualche “offesa” seppur “di incoraggiamento” potrebbe non essere così fuori luogo per un tipino come quello a cui abbiamo dedicato la puntata #12 di FACE-OFF. Un vero e proprio gladiatore in campo, una mezza via fra una “macchietta” ed un Supereroe non appena svestisti i panni dell’hockeista. Generosissimo, “garibaldino” e sempre l’ultimo a mollare in ogni partita, ci ha rimesso più di qualche dente e “osso” per fermare dischi ed avversari direzionati verso la propria porta (legenda: non fa il portiere…). In borghese potrebbe apparire serioso e disincantato…ma in realtà sta semplicemente pensando alla “prossima da combinare” per rendere più unito lo spogliatoio o per alleggerire i momenti “pesanti” che ogni stagione agonistica ciclicamente ripropone. Immaginatevi un armadio di 185 centimetri per 90 kg abbondanti, con una ventina di tatuaggi e un ottimo accento emiliano-romagnolo…(da lui definito “Emi-Gnolo”): non vi mette di buon umore? A noi che abbiamo raccolto foto ed intervista ha subito messo allegria, si è fatto attendere come i veri VIP (lasciamogli questa auto convinzione), ci ha mandato foto che non potrete mai vedere in ambito sportivo…e dato risposte che abbiamo dovuto leggermente edulcorare… ma questo ci aspettavamo e per questo siamo convinti possa essere una “puntata che spacca” a livello di numeri ed apprezzamenti. Rullo di tamburi…eccovi il buon Andrea “USTI” Ustignani! Allacciatevi le cinture (che a slacciarsele pensa già lui…). Buona lettura!!!