Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

La FISR sospende su tutto il territorio nazionale ogni tipo di attività federale fino al 3 aprile

images/1-primo-piano/fihp/medium/coronvirus_immagine_generica_di_fondo_per_sito.jpg

La FISR, facendo seguito alle precedenti comunicazioni relative al contenimento del rischio di contagio del COVID-19, fa presente che l’ultimo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 estende su tutto il territorio nazionale le disposizioni previste dall’articolo 1 del DPCM 8 marzo 2020 e stabilisce anche l’interruzione delle attività sportive.
Pertanto la Federazione Italiana Sport Rotellistici da oggi e fino a venerdì 3 aprile 2020 sospende su tutto il territorio nazionale ogni tipo di attività federale, invitando tutti i tesserati e le associazioni sportive ad un comportamento adeguato allo stato di allerta, vista la gravità del momento.
Consulta qui il testo completo della circolare adottata, con validità immediata, dal Segretario generale.
La FISR continuerà a seguire con la massima attenzione l’evoluzione degli eventi e terrà in costante aggiornamento i propri tesserati, comunicando tempestivamente ogni novità inerente alle attività federali delle prossime settimane.

Riportiamo di seguito la dichiarazione del Presidente Sabatino Aracu:


Anche lo sport deve arrendersi di fronte alla grave situazione che si è determinata a seguito dell’epidemia del Covid 19 e delle conseguenti azioni intraprese dal Governo e dalle competenti Autorità ed estese a tutto il territorio nazionale con il fine di contenerne il contagio.
La Federazione Italiana Sport Rotellistici, la cui priorità assoluta in questi difficili giorni è la tutela generale della salute e la cura dei propri tesserati, ha seguito sin dal primo minuto con la massima attenzione l’evoluzione degli eventi e ha adottato tempestivi provvedimenti e tenuto in costante aggiornamento tutto il mondo federale.
La nostra scelta, non priva di implicazioni e dolorosa quanto premonitrice, di sospendere già dal cinque marzo tutte le attività sportive federali, è stata esemplare per tutte le altre Federazioni che ci hanno seguito.
Pertanto, in questo momento delicato che l’intero paese sta vivendo chiedo al nostro mondo l’ultimo fondamentale sacrificio, pregando, nel nostro piccolo, di attenerci alle prescrizioni centrali ed alle indicazioni fornite dal Segretario generale che insieme agli uffici federali e di raccordo con il Governo, il Coni, il Consiglio federale, i Settori e tutte le componenti FISR, stanno gestendo, con notevole impegno ed esemplare dedizione, lo stato di emergenza.
Nel ringraziare sin d’ora per come sapremo continuare a dare dimostrazione di compattezza e compostezza, vi confermo la tempestività nella comunicazione di ogni novità inerente le nostre attività, augurando a voi ed al paese un quanto più rapido ritorno alla normalità!”