Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Finalmente riparte l’attività agonistica con il Campionato Interregionale Veneto - Friuli Venezia Giulia di pattinaggio Corsa

images/1-primo-piano/medium/copertina_veneto_friuli.png

Finalmente si riparte con l’attività agonistica e già nel mese di luglio è previsto il primo importante evento che darà un segnale forte di ripartenza dell’attività sportiva federale.
Infatti il Settore tecnico Corsa in collaborazione con i locali Comitati regionali ha organizzato il “Campionato Interregionale Veneto - Friuli Venezia Giulia” con la partecipazione congiunta degli atleti delle due regioni, ma classifiche separate, per l’assegnazione dei titoli regionali ai singoli atleti, mentre non sono previste classifiche a punti per le società.
Questa sarà la prima “uscita” ufficiale, ma sono imminenti altre manifestazioni a carattere provinciale e regionale, in linea con le indicazioni del presidente Aracu e del Consiglio federale, che hanno lasciato ampio margine ai Comitati regionali per gestire la ripartenza in collaborazione con i Settori Tecnici, e nel rispetto delle indicazioni sanitarie nazionali e regionali e del recentissimo protocollo FISR per la sicurezza per le gare in funzione della limitazione del contagio da covid19.
Entrando nel dettaglio del “Campionato Interregionale Veneto - Friuli Venezia Giulia”, la formula, che si sviluppa nel periodo estivo fino al primo autunno, prevede 5 tappe per un totale di 10 gare, con rispettivi programmi e la determinazione delle classifiche sulla base delle migliori 8 gare di ogni singolo atleta, con la premiazione dei primi tre classificati.
Questo il commento del Responsabile Settore Corsa Antonio Grotto, pienamente condiviso e sostenuto dai Presidenti regionali Grigolato (Veneto) e Zorni (Friuli) e dall’associazionismo locale: “Finalmente ripartiamo anche grazie al sostegno dei Comitati regionali, nello specifico di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Dopo i mesi di stop forzato e di attività di Home training bene orchestrata dal settore tecnico con in testa il CT Presti e la preziosa collaborazione degli allenatori federali, dopo i molti raduni nazionali e regionali ancora in essere, si torna a parlare di competizioni.
In questa fase quello che conta è dare agli atleti, agli allenatori, alle società una visione dell’attività in programmazione in modo che possano tutti sentirsi partecipi in questo ritorno alla normalità dentro ad una pista di pattinaggio, almeno per quanto riguarda l’attività sportiva. E’ non è poco.
Per il mese di settembre ed ottobre è in fase di programmazione anche un’attività nazionale . Costa molta fatica rimettersi in moto, a tutti, ma dobbiamo fare presto, lo considero un nostro dovere morale ed una forma di rispetto che dobbiamo alle nostre atlete/i, alle nostre società, ai nostri dirigenti, ai genitori.”


Queste le sedi e le date di svolgimento
25 luglio - Alte Ceccato - PISTA
26 luglio - Alte Ceccato – PISTA
8 agosto – Pordenone – STRADA
9 agosto – Pordenone – STRADA
5 settembre – Bagnoli di Sopra – STRADA
6 settembre – Bagnoli di Sopra – STRADA
12 settembre San Giorgio delle Pertiche – PISTA
13 settembre San Giorgio delle Pertiche – PISTA
3 ottobre – Spinea – STRADA
4 ottobre – Spinea – STRADA