Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Torna il sabato delle grandi emozioni: molta attesa per Padova-Milano e Real-Vicenza. Cittadella cerca il riscatto mentre Verona ed Asiago sono pronte a regalare spettacolo!

images/medium/WhatsApp_Image_2020-10-05_at_23.25.42.jpeg

Non ci si ferma mai e dopo un turno infrasettimanale incandescente si torna a scaldare le piste per la quinta giornata del campionato maggiore. Tanta attesa per il big match tra Padova e Milano, ma riflettori puntati anche su CUS Verona-Asiago Vipers. Il Real Torino proverà a riprendere la terza posizione ma, per farlo, dovrà superare un Vicenza che non può permettersi passi falsi.

Nel complesso potrebbero esserci molti rimescolamenti in una classifica che stenta ad allungarsi, indice questo di un grande equilibrio. Ma scendiamo nel dettaglio delle gare.

La giornata si aprirà alle 18 in terra scaligera, dove i padroni di casa del CUS Verona ospiteranno i Vipers di coach Sommadossi. Ci si aspetta grande spettacolo tra queste due contendenti: i gialloblù arrivano sì da tre sconfitte consecutive ma al termine di buone prestazioni e, soprattutto per mano anche delle due teste di serie, Milano e Vicenza. Nell’unica gara giocata finora in casa i veronesi hanno fatto vedere la loro pasta contro Piacenza, incasellando 3 punti chiave e ora vogliono tornare a smuovere la graduatoria e ci proveranno sfoderando il dinamismo tipico della gioventù. Di fronte tuttavia vi è Asiago, formazione alla ricerca di punti; i Vipers sono a quota 3, grazie ad una larga vittoria contro Piacenza e certamente ambiscono a qualcosa in più considerando l'ottima qualità del roster allestito in estate. Ecco come vede il match il portiere arancio-nero Facchinetti: << Una partita molto delicata: il Verona nelle ultime partite ha dimostrato di essere una squadra giovane, ma con un buon gioco e che può tener testa a chiunque. Noi veniamo da una bella vittoria in casa contro Piacenza, ma dobbiamo essere bravi ad entrare con la testa giusta per portare a casa altri tre punti, anche perché per inseguire gli obiettivi che ci siamo prefissati non possiamo proprio perdere punti per strada >>.

Si proseguirà alle 18:30 con la doppia sfida Ferrara-Monleale e Padova-Milano. Grande attenzione per quest'ultima, considerata, al pari di Real-Vicenza, la punta di diamante della 5a giornata. Se affrontare il Milano è sempre un'impresa, per i “fantasmi” potrebbe tramutarsi addirittura in una opportunità: i padovani infatti sono ancora tra le mura amiche dopo il convincente successo contro Verona e sono pronti all'arrembaggio verso le prime posizioni. Contro l'altra big del torneo, Vicenza, non era andata poi così male nonostante la sconfitta di misura (3-4), dunque perché non provare il colpaccio? In ogni caso i milanesi potranno contare sul ritorno di Comencini, fermo ai box nella trasferta di Monleale per precauzione. Proprio Comencini così fotografa la sfida di Padova: << La partita di sabato sarà tutt'altro che facile. Padova è una squadra giovane che fa del pattinaggio la sua arma migliore. Noi non stiamo giocando il nostro hockey migliore quindi dovremmo cercare di far valere la nostra maggiore esperienza e gestire la partita dall'inizio alla fine imponendo noi il nostro gioco e non il contrario. Dovremmo giocare con pazienza e approfittare delle occasioni che sicuramente arriveranno! >>.

Ferrara è alla ricerca della seconda vittoria e ci proverà nel match contro Monleale, che dal canto suo ha voglia di riscatto, come ha dimostrato nelle ultime buone prestazioni nonostante siano arrivate più “pacche sulle spalle” che punti in classifica. I Warriors puntano quota 6 in classifica, ma dovranno sorpassare l’imprevedibile compagine alessandrina. Attenzione però alla “gamba” degli ospiti su cui potrebbe pesare l'impegno infrasettimanale contro Milano, dove si sono viste sì tante buone cose, ma che potrebbe costare sul piano energetico. Riccardo Del Ben del Ferrara in ogni caso non ha dubbi e così commenta: << In questo periodo ci stiamo preparando molto tatticamente e partita dopo partita stiamo crescendo sempre di più grazie agli input del nostro coach. Sicuramente Monleale non è una squadra da sottovalutare, ma i tre punti sono d'obbligo se vogliamo puntare in alto. Sarà una bella partita da vedere e confidiamo in qualche rientro dalla infermeria”. Rientra Nicola Lettera mentre sono ancora indisponibili sia Veronese che Koslow.

Alle 19 spazio a Real Torino-Diavoli Vicenza. I piemontesi fin qui non hanno incamerato ancora nessuno vittoria piena e l'ultima sconfitta, quella interna contro Ferrara, ha fatto suonare il campanello d'allarme nella formazione di Marcuzzi. Serve uno scossone e serve subito; chissà che questo non arrivi proprio contro la big di turno. Certo, provarci è lecito, ma i Diavoli sono più affamati che mai e il 14-0 ai danni del Cittadella di martedì ne è la riprova. Proprio per i vicentini è intervenuto il difensore Fabio Testa a presentare la gara: << Per quanto riguarda la partita di Torino c'è da dire che la loro è una squadra molto giovane e la pista è difficile. Dovremo quindi stare molto attenti a non sottovalutare la partita, anche perché storicamente abbiamo avuto sempre difficoltà in via Trecate >>.

A concludere la carrellata, alle 20, sarà infine il turno di Cittadella-Piacenza. Entrambe pretendono molto dalla sfida: i granata per tornare in carreggiata dopo la debacle infrasettimanale e Piacenza per provare a togliere lo zero dalla classifica. Le due compagini dunque si daranno battaglia e anche Michele Tombolan tra le fila dei padovani ne è convinto: << E’ la seconda partita in casa della stagione ed è doveroso riscattarsi dopo una prestazione infrasettimanale  dir poco sottotono. Stiamo lavorando bene in allenamento per poter mantenere il ritmo partita e farci trovare pronti; l’incontro, sulla carta, è alla nostra portata e vogliamo far divertire il pubblico sebbene sia ridotto numericamente dalle normative, ma è sempre presente e pronto a supportarci in campo >>.

 

Serie A–Il programma della 5a giornata (sabato 10 ottobre ‘20): 

ore 18:00 CUS Verona – Asiago Vipers (arbitri Marri e Ferrini)

ore 18:30 Ferrara Hockey – Monleale Sportleale  (Grandini e Gallo)

ore 18:30 Ghosts Padova - Milano Quanta (Slaviero e Chiodo)

ore 19:00 Real Torino - Diavoli Vicenza (Zoppelletto e Lega)

ore 20:00 Cittadella HP - Lepis Piacenza (Mancina e Monferone)

 

La classifica dopo quattro giornate:

Diavoli Vicenza (4) e Milano Quanta (4) 12 punti; Ghosts Padova (3) 6 punti; Real Torino (3) 4 punti; Asiago Vipers (2), CUS Verona (4), Cittadella HP (3) e Ferrara Warriors (2) 3 punti; Monleale Sportleale (4) 2 punti; Lepis Piacenza (3) 0 punti.

Tra parentesi le gare giocate 

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

 

Credit foto Vanessa Zenobini