Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Milano e Vicenza continuano a correre. Torino, exploit con Verona. Padova, nessun errore col Piacenza. Ferrara la spunta ad Asiago

images/medium/WhatsApp_Image_2020-10-18_at_21.35.11-2.jpeg

Si è appena conclusa la settima giornata di campionato tra grandi giocate e tanti gol. Perlopiù sono stati rispettati i pronostici della vigilia, con una nota positiva nella partita tra Asiago e Ferrara a livello di qualità e divertimento.

A Padova i Ghosts non sbagliano e passano sulla Lepis Piacenza con un sonoro 11-0. Partita dominata sin dall'inizio con i “fantasmi” che dunque si portano a quota 9 in classifica e con i piacentini che continuano a rimanere invece a secco vedendo allungarsi il proprio distacco dalla penultima posizione, ora occupata da un. terzetto di squadre a 5 punti. Proprio i veronesi subiscono una sconfitta pesante visto il netto 9-0 rimediato a Torino. A beneficiarne è il Real Torino che con questa vittoria sul Verona, dunque può godere di una buona boccata d'ossigeno migliorando sensibilmente la propria posizione in classifica. Trionfo questo che può rilanciare i piemontesi, fin qui un po' in sordina ma pronti a risvegliare la indubbia qualità del proprio roster. Questo bottino pieno potrebbe dare una vera e propria iniezione di fiducia in vista dei prossimi impegni. I gialloblù dal canto loro dovranno ricompattarsi e ritrovare quella condizione che li aveva caratterizzati, a dir il vero soprattutto fra le mura amiche, in questo spezzone iniziale di stagione.

Milano continua la sua scia di imbattibilità contro un buon Cittadella, che nonostante l'ottima prestazione soccombe per 9-2 sotto i fendenti dei ragazzi di coach Luca Rigoni che commenta: << Sono orgoglioso della squadra perché stasera ha dimostrato di essere una famiglia, in un momento particolare per il grave lutto che ha colpito Brajan Belcastro (la scomparsa della mamma, ndr). Hanno voluto divertirsi assieme, onorando l'hockey. Sul piano tecnico è stato un buon test. Ottimo ritmo, girando sempre a tre linee. Ora ci attende un finale di girone in crescendo dal punto di vista delle difficoltà che affronteremo ma siamo pronti>>. Per Cittadella è invece intervenuto Simone Carrer: << Commentare una sconfitta così larga non è mai facile. Peccato, perché nel primo tempo siamo riusciti a tener testa ad una squadra più quotata di noi, anche grazie al nostro portiere. I giovani si stanno comportando veramente molto bene e ci sono buone prospettive per il futuro, ma bisogna lavorare molto per ottenere risultati soddisfacenti. Certo non sono queste le partite che dobbiamo vincere, ma abbiamo commesso troppi falli e contro una squadra come Milano diventa inevitabile prendere gol. Complimenti al Milano e all'amico/avversario Brajan per essersi presentato ed aver giocato una grande partita >>.

Il Vicenza continua a legittimare lo status di capolista vincendo per 7-1 sul campo del Monleale. I piemontesi sono riusciti a tenere testa ai diavoli per tutto il primo tempo, conclusosi sull’1-2. La formazione di casa ha pagato caro però le tante assenze, tra cui anche quella del goalie titolare, ma nonostante ciò può certamente vantare un'ottima prestazione contro una delle squadre più in forma del momento. Luca Roffo per i Diavoli così si è espresso sul match: <<  La situazione imponeva una partita in emergenza. Per entrambe le squadre stasera è stata una prova di rispetto verso il nostro sport. Due squadre rimaneggiate che si sono scontrate con onore in campo nonostante tutte le paure del momento. Onore a Monleale e complimenti ai nostri giovani che si sono fatti trovare pronti nel momento del bisogno. Stasera non conta il risultato, conta solo che ha vinto lo sport contro questo terribile momento. Avanti con coraggio >>.

A chiudere la carrellata vi è il match più equilibrato della giornata, ovvero quello che ha visto contrapporsi Asiago e Ferrara, due squadre decisamente in ottima condizione ed in lizza per le parti alte della classifica. Alla fine di una sfida molto tirata è il Ferrara ad aggiudicarsi i tre punti spuntandola per 4-5 e dunque legittimando il suo terzo gradino del podio. Il tecnico degli Warriors, Buzzo, non ha dubbi: << Partita bellissima, giocata a viso aperto. Abbiamo avuto solo la fortuna di averla portata a casa noi e non loro. Match bello da vedere e da giocare con vari alti e bassi: nel primo tempo sembrava tutto più facile, tre gol subito e Asiago che però parte in rimonta. Con sofferenza abbiamo tirato fuori il carattere e intascato tre punti. Oggi è arrivato anche l'altro americano (Koslow ndr) che finalmente vedremo tra noi terminata la quarantena obbligatoria >>.

Sommadossi, per i Vipers, si è invece così espresso: << Iniziare una partita sotto di 3-0 è un po' complicato. La reazione ci è stata ma fino ad un certo punto. Secondo me a livello tecnico abbiamo forse giocato meglio noi però commettiamo troppi errori sotto porta e continuiamo a sbagliare le cose più semplici. Il risultato finale è quello che conta e abbiamo purtroppo perso >>.

 

SERIE A – I risultati della 7a Giornata (17 ottobre 2020)

Monleale Sportleale - Diavoli Vicenza:1-7 (pt. 1-2)

Ghosts Padova - Lepis Piacenza: 11-0  (pt. 6-0)

Asiago Vipers – Ferrara Hockey: 4-5 (pt. 2-3)

Real Torino – Cus Verona: 9-0 (pt. 2-0) 

Cittadella HP – Milano Quanta: 2-9 (pt. 0-3)

 

La classifica dopo sette giornate:

Diavoli Vicenza (7) 21 punti; Milano Quanta (6) 18 punti; Ferrara Warriors (5)  11 punti; Ghosts Padova (5) 9 punti; Real Torino (5)  7 punti; Cittadella HP (5) 6 punti; Asiago Vipers (5), Monleale Sportleale (7) e CUS Verona (7) punti 5, Lepis Piacenza (7)  0 punti.

Tra parentesi le gare giocate 

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

 Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

 Credit foto Vanessa Zenobini