Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Ferrara e Cittadella sfruttano il turno infrasettimanale e consolidano la loro classifica. Milano - Torino non si è giocata

images/medium/WhatsApp_Image_2020-10-22_at_21.56.24-2.jpeg

La quarta “botta” di gare infrasettimanali, seppur monca di Milano Quanta – Real Torino, che sarebbe probabilmente stato il match clou della tre-giorni, non tradisce le aspettative e conferma i valori del campionato. Il Ferrara soffre fino all’ultimo contro il Padova ma alla fine centra la quinta vittoria consecutiva che conferma i Warriors come terza forza del campionato. Prende un’altra imbarcata l’Asiago che, opposto ad un Cittadella non al meglio, vede sfuggire altri 3 punti. Cittadella risale in classifica in attesa dell’importantissima sfida di sabato che vedrà il derby patavino coi Ghosts. Per i Vipers trasferta a Torino contro un diretto avversario per un posto tra le prime sei.  

Ferrara Warriors – Ghosts Padova.  Partita bella ed equilibrata per tutti e 40 i minuti con Ferrara che alla fine fa valere la maggior esperienza del proprio roster e fa sua l’intera posta in palio sebbene i Ghosts siano stati vicinissimi a strappare quantomeno un punto. Sfida che vede, come era probabile nelle premesse dell’incontro, gli estensi “menare le danze” e Padova a provare a colpire di rimessa oltre ad operare una difesa molto aggressiva volta a spezzare la manovra di Weger e compagni. Lo 0-0, grazie anche ad un paio di miracoli del portiere patavino Laner, resiste fino all’ottavo quando è Ballarin (che sarà l’eroe di giornata dei suoi, con una tripletta) a bucare Laner nel traffico. Padova reagisce subito e conquista una superiorità numerica in cui però lo special team di Cantele non è particolarmente incisivo. Si torna in 4 contro 4 ed è Campulla a mettersi in proprio e trovare il pertugio giusto per sorprendere Cipriano, schierato da Buzzo al posto del titolare Gadioli. Neanche il tempo di gioire per i Ghosts che, sugli sviluppi di un ingaggio offensivo, è ancora Ballarin a superare Laner con un “polsetto” assai preciso. La gara è frizzante e per gli arbitri c’è sicuramente da fare, Mazzarol finisce in panca puntiti e stavolta il power-play degli ospiti va a segno con Manganelli, lesto a toccare in rete una corta respinta del portiere avversario. Proprio Manganelli però viene presto pizzicato in fallo da Lottaroli e stavolta è Ferrara a sfruttare l’uomo in più mettendo nuovamente il naso avanti grazie alla combinazione fra Dal Ben e Weger per il 3-2 di fine primo tempo. Nella ripresa la musica non cambia; il nervosismo non cala e si gioca spesso con l’uomo in più. Padova pareggia, in superiorità con Campulla (out Dal Ben); Weger riporta Ferrara a +1 (4-3) ma non passa nemmeno un minuto che Francon rimette “le cose a posto” impattando sul 4-4. A sei dalla fine il goal partita arriva ancora per opera di Ballarin che duetta con Weger e centra la porta di Laner spiazzato dalla finta dell’americano. Padova, negli ultimi 100 secondi tenta la carta del 5° giocatore di movimento ma su un disco perso è Crivellari a ripartire e a mandare i titoli di coda insaccando a porta vuota il definitivo 6-4. Ferrara vola con la quinta vittoria in fila, Padova rimugina sulle occasioni sprecate.

Milano Quanta – Real Torino. Non disputata per sopraggiunto accordo fra le società per un caso di positività al Covid-19 nella squadra meneghina emerso lunedì sera. I tempi non avrebbero consentito di effettuare il tampone a tutti i componenti della squadra Milano e quindi la gara è stata rinviata al prossimo 2 novembre. 

Asiago Vipers – Cittadella Hockey. Le premesse vedevano due squadre assolutamente bisognose sia di punti che di certezze visto il difficile avvio di stagione per entrambe. Gli ospiti, con un punto in più in classifica, si presentano al comunale di via Cinque con un roster rimaneggiato viste le assenze di Covolo, Didonè e Carrer. Per i Vipers, al netto delle assenze programmate di Chelodi e Virzì (per quest’ultimo infortunio nella gara di Verona con almeno 6 settimane di stop) presenta il suo miglior roster con Facchinetti e soci chiamati davvero a “svoltare” dopo una partenza che ha riservato più delusioni che gioie. Ne esce una gara che Asiago conduce dal primo all’ultimo minuto con Belloni, portiere granata, a fare i numeri ma alla fine i 3 punti scivolano via lentamente dalle mani della formazione di casa che, pur avanti per 3 a 1 al 28mo non riesce a spegnere le velleità degli uomini di Pierobon. Cittadella rimane sempre in gara e, complice una serata non da urlo di Facchinetti, opera aggancio e sorpasso dal 30mo al 34mo con un percorso netto in superiorità numerica (3 su 3), mentre Asiago buca entrambe le occasioni con l’uomo in più. Per gli altopianesi ora è davvero notte fonda e fra meno di 48 ore è già ora di andare a sfidare il Real che è non è sicuramente una squadra da poter concedere nulla ad un Asiago sanguinante. Per i Vipers sono 4 sconfitte (di cui 3 in casa) su 6 gare. Cittadella festeggia, Asiago è invece sull’orlo di uno psicodramma. Getta però acqua sul fuoco il presidente dei Vipers, Fabio Forte: << Dobbiamo trovare una maniera per tirarci fuori dalla "buca" dove ci siamo messi con le nostre mani. Io non faccio tragedie. Il campionato è lungo e sono convinto che il gruppo abbia tutte le qualità per rimettersi in carreggiata. Sabato sarà durissima ma potrebbe essere proprio l'occasione per sorprendere chi ci da per morti con così ampio anticipo e gode delle nostre sventure. Lo sport ha la memoria lunga >>. 

SERIE A – I risultati della 8a Giornata (20 e 22 ottobre 2020)

Ferrara Hockey – Ghosts Padova: 6-4 (pt. 3-2)

Milano Quanta – Real Torino: non disputata

Asiago Vipers – Cittadella HP: 3-4 (pt.2-1)

La classifica dopo 8 giornate:

Diavoli Vicenza (7) 21 punti; Milano Quanta (6) 18 punti; Ferrara Warriors (6)  14 punti; Ghosts Padova (6) e Cittadella HP (6) 9 punti; Real Torino (5)  7 punti; Asiago Vipers (6), Monleale Sportleale (7) e CUS Verona (7) punti 5, Lepis Piacenza (6)  0 punti.

Tra parentesi le gare giocate 

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

  

Credit foto Vanessa Zenobini