Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

SERIE A – Solo vittorie casalinghe con l’eccezione della vittoria del Torino nel recupero con Piacenza. Ferrara e Padova si confermano sul podio. Asiago la spunta sul Real

images/medium/WhatsApp_Image_2020-12-17_at_21.47.17.jpeg

Tre giorni con partite no-stop in Serie A, dove si è assistito a gare esaltanti con qualche risultato più che sorprendente. Partiamo dalla sfida di Monleale, dove al Palahockey di Novi Ligure (attuale “nido” del Falchi alessandrini) i padroni di casa, pur non esaltando, sono tornati alla vittoria contro un CUS Verona in forma smagliante. 3-2 il risultato finale, maturato solo alla fine dei rigori. Moltissimo da recriminare per gli scaligeri che, avanti per 2-1 a pochissimi secondi dalla fine, non si sono visti assegnare una superiorità clamorosa per un fallo su Pernigo che avrebbe potuto centrare la porta sguarnita (Peruzzi, portiere del Monleale era stato tolto in favore dell’extra attacker) e sul ribaltamento di fronte hanno subito la rete del 2-2 con 1 solo secondo (!!!) sul cronometro. Due punti “caduti dal cielo” dunque per i locali che ringraziano il rigore vincente di Crisci e raggiungono quota 9 agganciando così il Cittadella in classifica. Verona con il punto che le resta, sale invece a quota 13 a pari merito con il Real.

Allo stesso orario, al Pala Ferrarin, sarebbero dovute scendere in pista Vicenza Piacenzama un ritardo degli arbitri ha fatto slittare l’incontro di oltre un’ora. Nonostante un avvio equilibrato, favorito anche dalle moltissime assenze fra i diavoli (tra cui gli americani Sigmund e Mac Donald), il risultato finale ci racconta di un netto 11-4 che consente ai ragazzi della MC Control di chiudere il 2020 con ben 30 punti messi in cascina, 7 in più rispetto alle seconde classificate, ovvero Ferrara e Padova. Situazione totalmente opposta per i piacentini, che continuano infatti a rimanere a secco. Sulla gara è intervenuto Luca Roffo, il capitano dei diavoli, che così commenta: << Una partita in emergenza per entrambe le squadre viste le panchine corte, ma abbiamo fatto il meglio che potevamo. Bisognava fare i tre punti e li abbiamo fatti, siamo riusciti a far giocare tutti i giovani che avevamo in squadra, hanno segnato e quindi in un momento che è un disastro a livello generale sono segnali positivi che aiutano il morale poiché riusciamo a fare qualcosa di buono >>.

Risultato largo anche per l'altra squadra “in formissima” in questo inizio di stagione, ovvero Padova, che fa suo anche il secondo derby stagionale surclassando Cittadella con un netto 10-4 e mantenendo così il secondo gradino del podio. Protagonista fra i Ghosts Matteo Francon con un poker di reti; dall’altra parte della barricata, davvero molto da riflettere (e fare) in casa granata visto che la terza sconfitta in fila ha fatto precipitare i ragazzi di Pierobon in penultima posizione. 

Vittoria larghissima e convincente anche per l'altra seconda classificata del torneo, il Ferrara, che non ha decisamente fatto sconti al Piacenza, ospitato tra le mura amiche del Burani e “asfaltato” con un doppio 6-1 per tempo che ha dato il finale di 12-2. In evidenza Crivellari e Zabbari con due triplette ciascuno.

Queste le dichiarazioni dell’estense Lettera: << Partita interpretata bene, siamo partiti subito fortissimo e questo ci ha indubbiamente facilitato il compito. Il vantaggio immediato ci ha dato tranquillità e consentito di gestire al meglio i ritmi e i tempi della partita. Comunque pur avendo vinto con un risultato largo abbiamo avuto qualche sbavatura in difesa che dobbiamo correggere. Godiamoci intanto la striscia di vittorie e andiamo avanti così >>.

Torna a gioire anche l'Asiago grazie ad una bella vittoria, seppur di misura, contro il Real Torino. Match molto combattuto, con vari batti e ribatti, conclusosi con il 5-4 in favore dei Vipers che incamerati i 3 punti si portano a quota 15, assestandosi così in quinta posizione solitaria. Federico Cusin, portiere torinese, così commenta la sfida: << Partita molto impegnativa, combattuta, da noi non interpretata al meglio. Abbiamo fatto qualche errore all'inizio e l'Asiago è riuscito a punirci puntualmente. Possiamo e dobbiamo migliorare anche se non nascondo la soddisfazione per quello che abbiamo costruito fin qui. Possiamo però fare ancora di più e arrivare tra le prime 5. Complimenti ai Vipers che hanno giocato bene concretizzando ogni occasione che abbiamo concesso >>. Per i Vipers decisiva la doppietta del rientrante Fabio Lievore.

A chiudere la giornata, infine, per il recupero della decima di andata, è arrivato il riscatto del Torino, che ieri sera a Piacenza non ha commesso passi falsi facendo suo il match con un rotondo 6-1. Per Piacenza qualche timido segnale di miglioramento, soprattutto in difesa, anche se ben tre delle sei reti avversarie sono arrivate quando la Lepis si trovava in powerplay. Per il Real sei goal con sei marcatori diversi. Ora, fatta eccezione per il recupero fra Vicenza e Monleale (mercoledì ore 20.30), la serie A si prende una lunga sosta natalizia visto che il massimo campionato riprenderà sabato 9 gennaio 2021.

SERIE A – I risultati:

Sabato 19 dicembre 2020 (21ma giornata)

Monleale Sportleale - CUS Verona: 3-2 rigori (pt. 1-0; st. 2-2)

Diavoli Vicenza – Lepis Piacenza: 11-4 (pt. 4-1)

Ghosts Padova – HP Cittadella: 10-4 (pt. 4-2)

Asiago Vipers – Real Torino: 5-4 (pt. 2-2)

Rinviata: Ferrara Hockey – Milano Quanta

Domenica 20 dicembre (recupero 11ma giornata)

Ferrara Hockey – Lepis Piacenza: 12-2 (pt. 6-1)

Lunedì 21 dicembre (recupero 10ma giornata)

Lepis Piacenza – Real Torino: 1-6 (pt.1-4)

 

La classifica:

Diavoli Vicenza (10) 30 punti; Ghosts Padova (11) e Ferrara Warriors (10) 23 punti; Milano Quanta* (10) 18 punti; Asiago Vipers (11) 15 punti; Cus Verona (11) e Real Torino (11) 13 punti; Cittadella HP (11) e Monleale Sportleale (10)  9 punti; Lepis Piacenza (11)  0 punti.

Tra parentesi le gare giocate 

*-6 punti di penalizzazione

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

 

Credit foto Vanessa Zenobini