Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Sandrigo soffre e rimonta e porta a casa i tre punti

images/2021_foto_hockey_pista/medium/210117_sandrigo.jpg

Dulcis in fundo. Derby portato a casa dopo una gara vibrante e di sofferenza per il Sandrigo, vittorioso in rimonta 4-3 sul Breganze dopo un parziale avvio di ripresa con i rossoneri che conducevano per 3-1. I padroni di casa confermano il loro buono stato di forma seppur non disputando un match entusiasmante sotto il piano della qualità, complice anche il valore dell'avversario che di fatto non merita quello zero in classifica. Sandrigo che rimane stabile al 9° posto e sabato prossimo sarà di scena in un'altra pista insidiosa come quella di Bassano, vittorioso sul Valdagno nell'ultimo turno.
Torna nel quintetto iniziale Cacau, il quale dopo 30" porta subito avanti i suoi: è bravo Pozzato a trovare un corridoio per il bomber brasiliano che fa secco Bigarella da pochi passi. Rispondono gli ospiti con Ghirardello fermato da Dal Monte, prima della rete del pareggio che arriva al 6' grazie a Gallifa lasciato solo davanti al portiere dopo un'azione confusa. Breganze abbassa brutalmente il baricentro lasciando ampi spazi al Sandrigo che le prova tutte per riportarsi in vantaggio: per due volte Bigarella chiude la porta sulle conclusioni velenose di Neves dalla distanza. Sale in cattedra Pozzato con un tiro al volo ben parato dall'estremo difensore rossonero, con lo stesso Pozzato che pochi istanti dopo sfiora il palo da buona posizione. Gli ospiti provano a riaffacciarsi in avanti con Dal Monte che non deve sporcarsi le mani, vista anche la buona solidità difensiva sandricense. Sul finale di tempo Pallares spara addosso a Bigarella un penalty mentre Neves da casa sua coglie una traversa clamorosa, con il Sandrigo che dopo un assedio simile torna al riposo inspiegabilmente sul risultato di parità.
Ripresa più frizzante con i padroni di casa che partono subito a razzo, sprecando una ghiotta occasione con Pozzato che spreca davanti a Bigarella. Al 3' il Breganze passa: infallibile il catalano Gallifa dopo un tiro libero decretato per l'espulsione temporanea a Cacau. Risponde il Sandrigo con una staffilata di Diogo Neves respinta da Bigarella, prima della terza rete ospite: tripletta per Gallifa che da fuori area trova l'angolino spiazzando un incolpevole Dal Monte (5'). Sandrigo che rimette in piedi quasi subito le ostilità grazie al tocco sotto misura di Vazquez al 8', con Marc glaciale da quella posizione. Il Breganze non si scompone e ha l'occasione per scappare ulteriormente, ma stavolta Dal Monte compie una paratissima su Compagno. Altra chance per Vazquez che sul capovolgimento di fronte conclude a lato da buona posizione: poco male perché al 12' Pozzato da centrocampo si esalta e timbra per il 3-3. Partita senza un attimo di respiro con i rossoneri che provano in tutti i modi a vincerla, cogliendo un palo pieno con Dal Santo dalla lunetta dell'area di rigore. Salgono in cattedra i due estremi difensori con due grandi interventi: Bigarella mura Pallares mentre Dal Monte fa lo stesso su Gallifa. Sandrigo che trova il goal vittoria al 20' con la ripartenza lanciata da Vazquez con Cacau che conclude di prima intenzione trovando un doppio palo e la schiena di Bigarella per la rete liberatoria dopo una serata complicata come dalle previsioni. Secondo successo consecutivo con una boccata d'aria fresca e la consapevolezza che questa squadra non muore mai.

Ufficio Stampa H.Sandrigo