Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Menin: "Grosseto crocevia fondamentale per Sandrigo. Consapevoli delle nostre qualità"

images/2021_foto_hockey_pista/medium/210127_sandrigo.jpg

Accantonata la sconfitta di Bassano, in casa Sandrigo si pensa già alla gara infrasettimanale di mercoledì sera al PalaSport: arriva la neopromossa Grosseto. Nonostante lo stop indolore contro i giallorossi sono comunque arrivati segnali confortanti sul buono stato di forma dei ragazzi guidati da Franco Vanzo, vogliosi di riscatto in una partita che potrà dire molto sul proseguo della stagione. I maremmani, tornati in Serie A1 dopo quasi mezzo secolo, dopo la promozione in B ed in A2 ad opera di Massimo Mariotti, si sono affidati a coach Federico Paghi. Da tenere d'occhio il veterano Saavedra, uno degli artefici della doppia scalata, il portiere Saitta ed il giovanissimo Buralli. Quattro i colpi del mercato estivo: l'ex Follonica Mario Rodriguez, il viareggino d'Anna, Stefano Paghi e l'ex Sarzana Fantozzi. Toscani che arrivati a questo punto del torneo hanno avuto un percorso altalenante, faticando molto in esterna e rendendo la vita difficile agli avversari tra le mura amiche. Non inganni la pesante sconfitta patita sabato scorso a Forte dei Marmi: il Grosseto si presenterà a Sandrigo per rincorrere punti preziosi per uscire dalla bagarre sopravvivenza. Sandrigo non deve sentire la pressione di fare risultato a tutti i costi, sebbene entrare in pista con il solito spirito battagliero e mantenendo alta la concentrazione.
Alex Menin sul match di Bassano e non solo: "Sabato nel derby nonostante la sconfitta abbiamo confermato i nostri progressi come squadra e quanto di buono stiamo facendo nell'ultimo periodo, dimostrando di poter mettere in difficoltà qualsiasi formazione. Dopo un primo tempo difficile siamo stati bravi a rientrare in partita nella ripresa: nonostante fossimo tornati a casa senza punti siamo comunque consapevoli delle nostre qualità. Grosseto? Sarà un crocevia fondamentale per il nostro campionato. Affronteremo un avversario con giocatori esperti ed abituati a questi livelli che vorrà sicuramente rifarsi dopo gli ultimi risultati ottenuti".

Ufficio Stampa H.Sandrigo