Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

L'Italia fa tremare il Portogallo che pareggia nel finale solo su rigore

Nella terza giornata dell’Europeo di Paredes l'Italia ferma il Portogallo sul 4-4 al termine di una grande partita. Il paradosso è che gli Azzurri in due giorni sono stati in grado di fermare i padroni di casa e la Spagna campione d’Europa, ma all’attivo rimangono poche chance di poter raggiungere la finale. Nelle due ultime giornate serviranno una serie di combinazioni favorevoli, ma visto l’andamento di questa rassegna continentale, qualsiasi sorpresa può essere dietro l’angolo.
Il primo tempo italiano è qualcosa di quanto più vicino alla perfezione, con una grande attitudine difensiva, geometrie e perfette e un’intensità che non cala mai, impedendo al Portogallo di acquisire campo e sicurezze.
Gli Azzurri partono forte e dopo 2’ sono già in vantaggio con un’azione da manuale, scarico di Ipinazar per Cocco, che con un assist pesca Verona e per l’attaccante dello Sporting appoggiare in rete è un gioco da ragazzi. Gli Azzurri sfoderano una grande prestazione difensiva, sfiorando il raddoppio con Malagoli. I lusitani ostentano una chiara tensione e vanno in difficoltà anche nelle giocate più semplici. Un aiuto divino accorre in soccorso ai padroni di casa e giunge sotto forma di grave errore arbitrale: Joao Rodrigues trae un netto vantaggio con una giocata di pattino e la rete del pareggio è palesemente irregolare.
La ripresa è scoppiettante: Gavioli anticipa Diogo Rafael e lancia un contropiede che Verona chiude in gol, riportando in vantaggio gli Azzurri. Il Portogallo mette maggiore cattiveria e in tre minuti ribalta il punteggio con Helder Nunes, che sfrutta un rimpallo fortunoso mentre Gonçalo Alves beffa Gnata con un gol da dietro porta. I lusitani si trovano avanti 3-2: più pratici e cinici di così è impossibile.
L’Italia però possiede grande carattere e al 10’ Malagoli in contropiede serve Ambrosio, che al volo firma la nuova parità. L’energia di un ottimo Illuzzi si concretizza al 14’. Il pugliese prima si guadagna un rigore, poi lo trasforma con grande freddezza. Gli azzurri potrebbero chiudere il match, ma Malagoli, Gavioli e poi Ambrosio falliscono tre occasioni colossali in campo aperto. Così dall’altra parte, su un ingresso laterale di Nunes, il Portogallo ha a disposizione un rigore che Gonçalo Alves trasforma. Il finale è pirotecnico, Gnata e Girao sono mostruosi, ma entrambe le squadre falliscono l’occasione per la vittoria.
Il pareggio che non serve a nulla ed ora sarà necessario battere con due goleade Andorra e Germania, attendendo i risultati di Spagna - Portogallo e Spagna - Francia. Gli azzurri scenderanno in pista domani alle 19.30 contro Andorra, avversario di domani sera (diretta Raisport, 19.30 italiane, commento Federico Calcagno e Pierluigi Bresciani).

Italia - Portogallo 4-4 (1-1)
Portogallo Girao, Magalhaes, Helder Nunes, Jorge Silva, Gonçalo Alves, Rodrigues (C), Diogo Rafael, Rafa Costa, Telmo Pinto T., Pedro Henriques - C.T. Garrido Renato
Italia Barozzi, Ipinazar, Gavioli, Ambrosio, Malagoli, Cocco, Verona, Illuzzi, Compagno, Gnata. C.T. Bertolucci Alessandro
Arbitri Ruben Fernandez e Sergi Mayor (Spa)
Quintetti base: Italia Gnata, Ipinazar, Cocco, Verona, Ambrosio. Spagna Girao, Rafa - magalhaes - Nunes - Rodrigues
MARCATORI P.T. 2’ Verona, 23’ Rodrigues S.T. 3’ Verona, 4’ Nunes, 7’ Alves, 10’ Ambrosio, 14’ Illuzzi (Rig), Gonçalo (22’)

CRONACA
PRIMO TEMPO
GOL 2’ 0-1 Azzurri subito in vantaggio. Al termine di un’azione offensiva da manuale dell’hockey Ipinazar scarica per Cocco, che imbecca Verona, che deve solo appoggiare in rete.
Verona e Ambrosio fanno scorribande e la partenza è da grandi squadre. Cocco ferma Alves con grande maestria e regala grandi sicurezze. Bertolucci ha preparato una grande partita e l’Italia tira in porta il doppio. Tra i portoghesi la tensione dopo il ko di ieri contro la Francia è evidente.
Al 7’ Garrido cambia il quintetto lusitano, ma gli Azzurri sono sempre pericolosi. Al 13’, Cocco serve Malagoli e grande parata di Girao. Sul ribaltamento Gnata in tuffo è spettacolare. La partita è bellissima, e Malagoli in mischia sfiora il raddoppio.
19’ Slalom di Alves e Joao Rodrigues sfiora il pareggio. È la prima vera accelerazione dei lusitani e arriva da una giocata personale.
GOL 21’ 1-1 rete del pareggio di Joao Rodroigues palesemente irregolare, con il capitano portoghese che si aggiusta la pallina con un pattino, traendone vantaggio. Grave errore degli arbitri spagnoli.

SECONDO TEMPO
GOL 2’ 1-2 magia di Davide Gavioli che anticipa Diogo Rafael e apre un contropiede concluso magistralmente da Verona su assist di Malagoli.
GOL 4’ 2-2 Helder Nunes vince un rimpallo e pareggia
GOL 7’ 2-3 Il Portogallo prende coraggio, spinto anche dal pubblico che gremisce il palazzetto e Gnata si fa sorprendere da Gonçalo Alves sul suo palo.
GOL 10’ 3-3 grande assist di Malagoli per Ambrosio, che in corsa al volo firma il meritato pareggio
11’ Gavioli colpisce la parte alta della traversa e dopo il time out Magahaes impatta anche il conto dei ferri.
Gnata si salva con grande classe due volte su Telmo Pinto.
GOL 14’ 3-4 rigore per fallo su Illuzzi. Il tiro viene ripetuto due volte, ma attaccante il pugliese trasforma con grande freddezza.
15’ decimo fallo italiano: tira lo specialista Alves, ma Gnata è glaciale e para il rasoterra.
Al 21’ Malagoli, Gavioli e poi Ambrosio hanno tre occasioni colossali in campo aperto per poterla chiudere, ma falliscono.
GOL 22’ 4-4 su ingresso laterale di Nunes il Portogallo ha un rigore che Alves sulla ripetizione trasforma. Al 23’ Girao è miracoloso su ambrosio e sul ribaltamento Gnata lo imita da grande portiere. La gara è vibrante e si gioca in campo aperto, perché un pareggio non servirebbe a nessuno. Gnata e Girao nel finale sono mostruosi: l’Italia ferma anche il Portogallo, ma è un pareggio che potrebbe non servire a nulla.

 

RISULTATI
1^ giornata
Italia - Francia 5-8
Spagna - Andorra 11-0
Portogallo - Germania 10-0

2^ giornata
Italia - Spagna 4-4
Germania - Andorra 5-1
Portogallo - Francia 3-5

3^ giornata
Germania - Spagna 2-11
Andorra - Francia 5-5
Portogallo - Italia 4-4

4^ giornata - giovedì 18 novembre
16.30 Francia - Germania Live wsetv undefined
19.30 Italia - Andorra Diretta Raisport commento F. Calcagno e P. Bresciani
22.45 Spagna - Portogallo Live RTP1, Rtpinternational, RtpAfrica - Teledeporte - Live wsetv undefined


Classifica Spagna e Francia 7, Portogallo 4, Germania 3, Italia 2, Andorra 1.

Classifica marcatori: 8 Roberto Di Benedetto, 7 Carlo Di Benedetto, 6 Gonçalo Alves 5 Alabart, 4 Cocco, Carballeira, Gonçalo Alves, Ambrosio, Ferran Font, 3, Zilken, Aragones Bargallò, Perez.

Per aggiornamenti undefined

 

EUROPEO SENIOR - COME E DOVE VEDERE LE PARTITE DEGLI AZZURRI
Le partite della nazionale italiana di hockey su pista saranno trasmesse in diretta da Rai con le seguenti modalità.

Giovedì 18/11 - Italia vs Andorra
Diretta su Raisport HD e RaiPlay dalle ore 19.30

Venerdì 19/11 - Italia vs Germania
Diretta su Raisport HD e RaiPlay dalle ore 16.30

La programmazione di sabato 20/11 dipenderà dai risultati dell’Italia nel girone di qualificazione.
RaiSport HD è visibile sul digitale terrestre al canale 57
RaiSport HD è visibile in streaming qui: undefined
RaiSportWeb1 è visibile in streaming qui: bit.ly/raiweb1

L’app di RaiPlay è disponibile gratuitamente per dispositivi mobili e smart TV sui relativi store.

Le partite della nazionale italiana saranno trasmesse in diretta streaming anche su FISR TV (senza telecronaca)
FISR TV è visibile qui: hockeypista.fisrtv.it

Tutte le partite del campionato europeo di Paredes saranno trasmesse in diretta streaming su Worldskate Europe TV (con telecronaca in portoghese)
Worldskate Europe TV è visibile qui: europe.worldskate.tv