instagramyoutubepinterestgoogleplus

L'hockey su pista piange Giorgio Tomaino; addio all'uomo dei numeri

Una triste notizia ha scosso la tranquilla domenica degli appassionati di hockey su pista. Si è spento ieri a Seregno, dove viveva, Giorgio Tomaino, 51 anni, conosciutissimo nel mondo dell'hockey soprattutto per il suo ruolo di massimo esperto di statistiche e dati riguardanti i giocatori e le squadre dei campionati italiani.
Giorgio Tomaino è stato vinto da una malattia che nel giro di un anno lo ha prima costretto ad allontanarsi dalle piste italiane e alla fine se lo è portato via. I funerali si terranno domani mattina, martedì 18 luglio, alle ore 10 presso la Parrocchia di Paina di Giussano (MB).
Giorgio era da sempre un grande appassionato di hockey su pista ed è stato un pioniere nello raccolta e nell'utilizzo dei dati statistici per raccontare questo sport. Da sempre ha raccolto dati e informazioni su giocatori e squadre, costituendo un archivio che non ha pari in Italia. Una passione che gli è valsa prima la collaborazione con la Lega Nazionale Hockey e poi con la Federazione Italiana Sport Rotellistici. Fino alla scorsa estate, il suo contributo è stato insostituibile nel confezionare ogni tipo di informazione che contemplasse numeri e serie storiche ed è stato un supporto formidabile per tutti i giornalisti che si occupano di hockey su pista. Giorgio Tomaino metteva la stessa passione e lo stesso scrupolo qualunque fosse il destinatario finale del suo lavoro: da supporto ai telecronisti Rai all'aiuto ai cronisti della stampa locale.
In oltre 30 anni di frequentazione del mondo dell'hockey, Giorgio Tomaino era diventata una delle persone più note nel mondo dell'hockey su pista, apprezzata anche per il buon carattere e la più ampia disponibilità a collaborare con chiunque.
La sua prematura scomparsa lascia un vuoto umano e professionale che sarà molto difficile da colmare. Alla famiglia le più sentite condoglianze da tutta la Federazione Italiana Sport Rotellistici.