Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Partito il Campionato Europeo dedicato ai Cadetti/Jeunesse al Playhall di Riccione

images/1-primo-apiano/medium/RN6_6112.jpg

Terminata la prima fase del campionato europeo che ha visto le competizioni degli Junior Senior, è appena partita la parte della rassegna internazionale dedicata ai Cadetti e Jeunesse. Il CT Fabio Hollan e tutto lo staff hanno salutato gli atleti “veterani” per accogliere i piccoli del vivaio azzurro, gli atleti del futuro.

Le gare sono iniziate questa mattina dalle ore 8.50 con le competizioni degli obbligatori per Cadetti femmine e maschi. Gli atleti di Germania, Russia, Olanda, Svizzera e ovviamente Italia, hanno eseguito le loro boccole sotto l’occhio attento dei giudici e gli esercizi estratti che i ragazzi hanno dovuto eseguire sono: Double Threes RBI, Brackets LFI, Loops RFI e Rockers RFO. Buona prova per gli azzurrini che si guadagnano 4 medaglie come segue:

COMPULSORY FIGURES CADET LADIES
1. Diletta Rocchi (ITA)
2. Chiara Costa (ITA)
3. Melina Schell (GER)

COMPULSORY FIGURES CADET MEN
1. Andrea Zazzaroni (ITA)
2. Manuel Cioni (ITA)
3. Philipp Bodamer (GER)

A seguire si sono svolte le gare dei Jeunesse. Per loro gli esercizi estratti a sorte sono: Counters RFI, Change Brackets RFI, Change Loops LFO e Change Double Threes LBO.

COMPULSORY FIGURES YOUTH LADIES
1. Susanna Benozzi (ITA)
2. Charrier Marlen (GER)
3. Giada Maniaci (ITA)

COMPULSORY FIGURES YOUTH MEN
1. Federico Buracchi (ITA)

Nel pomeriggio, dalle 18 in poi, sono state le coppie artistico e coppie danza le protagoniste, per entrambe le categorie. I piccoli atleti si sono cimentati negli short, le coppie artistico, e nelle danze obbligatorie le coppie danza. Le gare si sono praticamente svolte tra sole tre nazioni, la nostra, il Portogallo e l’Olanda che ha una sola coppia in gara nella danza dei cadetti. Nessun altro team è iscritto a queste competizioni. Provvisoriamente, siamo noi che conduciamo i giochi, tranne nelle coppie danza cadette che al momento vede al primo posto Ema Sousa/Diogo Carvalho del Portogallo. Vedremo domani come andranno i programmi lunghi.

Le parole del CT Fabio Hollan sul Campionato Junior/Senior appena concluso: “Il bilancio finale del Campionato Europeo Junior/Senior è sicuramente positivo. Il poter finalmente riprendere confidenza con le gare internazionali, considerato che nel 2020 non si erano svolti campionati internazionali, è stato un vero toccasana per i nostri azzurri ed è stata proprio la mancanza delle competizioni a condizionare le prestazioni dei nostri atleti, dovuta da una parte alla situazione pandemica e dall'altra ad una serie di infortuni che non hanno permesso di arrivare al top a questo Campionato Europeo. Tutto ciò ha giocato a favore della concorrenza, in particolare della nazionale spagnola in decisa crescita, soprattutto nelle categorie maschili dove abbiamo sofferto di più. Allo stesso tempo però ha dato modo alla squadra nazionale in preparazione ai mondiali di avere un buon banco di prova, per rifinire la preparazione e recuperare la forma in modo da arrivare preparati all'appuntamento più importante della stagione agonistica. Nel dettaglio trovo che, sia nel Singolo che nella Solo Dance, la concorrenza si sia fortificata soprattutto guardando i nostri colleghi spagnoli. Già ai WRG di Barcellona il divario, maggiormente tra i maschi, si era percepito, ma non ci scoraggiamo di certo anzi servirà ai ragazzi per un ulteriore stimolo a far meglio. Note positive anche per le nostre coppie danza soprattutto considerando che dopo gli ultimi WRG alcune coppie di punta erano arrivate a fine carriera. Resta un po’ di amaro in bocca per la specialità delle coppie artistico vista la totale, o quasi, assenza di concorrenza principalmente nella categoria senior. Negli junior invece fortunatamente gli avversari spagnoli hanno messo un po’ di pepe alle competizioni.
Note molto positive nella specialità degli obbligatori dove sono arrivate parecchie medaglie e dove ancora una volta la scuola italiana ha avuto come unica rivale agguerrita la scuola tedesca. Nell’ Inline senior, dopo la vittoria agli Italian Roller Games, si riconferma Antonio Panfili tra gli uomini un atleta di punta, mentre Metka Kuk purtroppo, visto anche il suo di oro agli Italiani, era un po’ sottotono e non è riuscita ad andare a medaglia. Tra le Junior Sofia Paronetto sfortunatamente ha commesso degli errori che le hanno compromesso la gara. Purtroppo in questa particolare annata condizionata dalla pandemia non è stato possibile la formazione di una squadra allargata come in passato, ma allo stesso tempo ha permesso di essere più competitivi, ma ancor più di scaldare i motori in vista del mondiale in Paraguay”.

Di seguito riportiamo il link dove sarà possibile vedere i risultati e le informazioni ufficiali relative al Campionato Europeo 2021:
https://www.dropbox.com/sh/ogvwob0im8zm56x/AAC3xE71YuIbpG74huulSzwya?dl=0


Domani 10 settembre, a partire dalle 14.10, potrai seguire le gare in live streaming sulla FISRTv.

 

Foto di Raniero Corbelletti