Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

SERIE B – Non poche le sorprese e gli sviluppi di classifica. Forlì subisce aggancio (e sorpasso) della CV Skating, Riccione va addirittura a vincere a Torre Pellice e si aggiunge alla volata playoff!

images/medium/WhatsApp_Image_2021-03-07_at_22.55.55.jpeg

Si è appena concluso un lungo weekend di Serie B tra tanti gol e grandi emozioni. Ci avviciniamo al termine della regular season, pertanto qualsiasi punto messo in cascina ora risulta davvero pesantissimo. Vediamo dunque l'andamento delle varie gare di questa due giorni fitta di impegni. Iniziamo dal presentare quello che è accaduto sabato, quando la capolista Edera Trieste ha sigillato la sua vetta con una bella vittoria casalinga ai danni dei Castelli Romani, caduti per 9-5. Buona comunque la prestazione da parte dei castellani che hanno dato del filo da torcere ai padroni di casa che hanno comunque prevalso data l’enorme qualità del roster della formazione di coach Florean. Menzione particolare per Sindici (tripletta) in maglia Edera e per Tamburri-Pontecorvi fra gli ospiti con una doppietta ciascuno. 

Vince ma non convince un'altra “big” del campionato cadetto, Forlì, che tra le mura amiche sbatte contro un Modena più che combattivo. 4-3 il risultato finale infatti, al termine di un match che si è trascinato fino ai rigori. Frizzera, Stricker e Sorrenti affondano poi il colpo agli shoot-out regalando due punti sudatissimi alla Libertas che però, non raccogliendo il bottino pieno, viene raggiunta (e superata per gli scontri diretti) dalla CV Skating a quota 23. Buona prova invece per l'Invicta che oltre ad punticino che le potrebbe tornare utile in ottica sesta posizione, se ne torna a. casa con una grande iniezione di fiducia. 
Sempre sabato è poi andato in scena il derby laziale tra Mammuth Hockey e CV Skating. Al Palamunicipio di via Tito finisce 9-7 in favore dei portuali alla sirena finale, dopo aver assistito ad un incontro senza esclusioni di colpi. Dinamismo, qualità agonismo, questa sfida ci ha regalato veramente di tutto, sancendo ancora una volta il magic moment degli Snipers, pronti a continuare la stagione nel migliore dei modi in virtù di tre punti pesantissimi. I capitolini invece escono sconfitti, ma ancora una volta hanno dimostrato che in queste gare sono in grado di tirare fuori l'orgoglio e il cuore, orgoglio e cuore che serviranno anche nell'ultima gara della regular season. Sì, anche perchè nelle zone basse della classifica “scappa via” il Riccione, che ha centrato una vittoria stratosferica e inaspettata fuori casa contro la terza forza del campionato, gli Old Style. Il Torre Pellice perde infatti clamorosamente per 4-2 ma senza per questo compromettere la propria posizione sul gradino più basso del podio. I Corsari raggiungono invece la sesta posizione, in coabitazione con il Modena (che ha però una gara in meno ed entrambi i precedenti a favore) vivendo al meglio questo periodo di forma. Federico Tortone così ha commentato la sfida per l'Old Style: << Un sabato sera dal risultato amaro, ma un'ottima occasione per provare nuove linee e nuovi giocatori in vista dei playoff. Non abbiamo sfruttato al meglio le occasioni in attacco, al contrario del Riccione che è riuscito a concretizzare approfittando dei nostri errori difensivi. Il gioco che abbiamo espresso non è quello veloce e dinamico a cui puntiamo. Sicuramente c'è ancora tanto su cui lavorare, ma la squadra c'è. Un pensiero va a Samuel Zancanaro che è "crollato" ricevendo un disco in piena faccia, ma sicuramente farà di tutto per essere di nuovo in pista nonostante i punti e alla coppia Viglianco - Pilon che è rimasta in tribuna per poter liberare spazio a nuovi giocatori e a quelli che hanno giocato meno durante la prima parte di stagione". 
Domenica infine ha chiuso la giornata Tergeste, che non ha risparmiato le forze contro i Castelli Romani in un match passato agli archivi col finale di 10-3. Ennesima vittoria dunque per i Tigers con un Carlo Mariotto che si dice soddisfatto: << Siamo scesi in campo convinti che non sarebbe stata una partita troppo difficile e abbiamo ingranato fin da subito la marcia giusta controllando al meglio la partita. Abbiamo davvero concesso agli avversari poche occasioni! Chiuso il primo tempo sul 5 a 0 siamo rientrati un po’ sottotono, riuscendo però a tornare tempestivamente in partita e facendo altre reti. Ora il focus è ai playoff, dove non è concesso sbagliare".

Sabato prossimo saranno 2 le gare in programma (Modena-Mammuth e Tergeste – Forlì) prima del gran finale del 20 marzo che ci consegnerà la classifica definitiva del campionato cadetto e gli abbinamenti dei playoff promozione.

SERIE B – I risultati del 6-7 marzo 2021 

06.03 Edera Trieste – Castelli Romani: 9-5

06.03 Libertas Forlì - Invicta Modena: 4-3 rigori

06.03 Mammuth Roma – CV Skating: 7-9

06.03 Old Stlyle T.P – P.R.Riccione: 2-4

07.03 Tergeste Tigers - Castelli Romani: 10-3

La classifica:

Edera Trieste (15) 42 punti; Tergeste Tigers (14) 39 punti; Old Style Torre Pellice (15) 29 punti; CV Skating (15) e Libertas Forlì (15) 23 punti; Invicta Modena (14) e P.R. Riccione (15) 12 punti; Castelli Romani*(15) 8 punti; Mammuth Roma (14) 7 punti.

Tra parentesi le gare giocate

*-3 punti di penalizzazione

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

 Credit foto Cristelle Long