Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

COPPA ITALIA – Da domani il via alla 3 giorni di Coppa Italia. Una nuova formula assegnerà la coccarda tricolore nel contesto degli Italian Roller Games di Forlì

images/medium/WhatsApp_Image_2021-06-03_at_10.29.07.jpeg

“Digeriti” i verdetti di Serie A e B è giunta l'ora di tornare in pista per l'ultimo, appassionante, capitolo di questa stagione decisamente fuori dal normale: quello della Coppa Italia. Sarà un venerdì rovente infatti quello che ci apprestiamo ad affrontare, non solo per l'arrivo delle temperature estive, ma soprattutto perché si dà il via alla Final Eight di Coppa Italia. Otto le squadre in campo, con quattro partite iniziali che ci permetteranno di capire chi avanzerà senza problemi e chi, invece, finirà nel “tabellone dei perdenti” senza quindi poi avere altri margini di errore. La nuova formula della manifestazione prevede infatti che ogni squadra, nel suo “tragitto” verso la Coppa, si possa concedere un solo passo falso (leggasi “sconfitta”) in quanto alla seconda gara persa verrà definitivamente eliminata dalla manifestazione. Il tutto partendo da un “classico” tabellone playoff che vede le 8 protagoniste affrontarsi in base al ranking ottenuto nel corso delle qualificazioni. Partiamo dunque con la presentazione della carrellata delle gare che inizieranno alle 14.00 di venerdì con il ritorno in campo di Milano Quanta e Real Torino. I rosso blu si saranno ricompattati dopo la delusione nella finalissima di campionato contro Vicenza? Questo il principale dubbio in casa Quanta che dopo un dominio lungo 8 stagioni ha dovuto cedere il passo ai Diavoli, laureatisi Campioni d'Italia all'ultimo sospiro, in Gara 5. Rigoni e i suoi, fallito il primo obiettivo, ora hanno l'ultima chance da giocarsi in stagione per alzare un trofeo. La prima "vittima sacrificale" potrebbe essere il Real Torino, che però ha tanta qualità nel proprio roster e quindi potrebbe regalarci sorprese. Queste le parole di Massimo Traversa per i piemontesi: << Saremo un po' rimaneggiati contro il Milano, con cui abbiamo fatto l'abbonamento a giocare, ma ci proveremo lo stesso. Probabilmente saremo al completo o quasi solo per la seconda gara della giornata che sarà quasi certamente contro il Monleale. Siamo favorevoli alla formula che mette in condizione di dare una doppia chance a tutte le squadre di poter arrivare alla Finale anche con ripetizioni di scontri e quindi una sorta di mini playoff. Riteniamo che possa rivelarsi interessante sia per chi disputerà la Coppa sia per chi la seguirà da casa su FISR TV >>. Dall'altra parte risponde Luca Rigoni, che orfano (per diversi motivi) nella gara inaugurale di Comencini, Zagni, Barsanti e Ferrari così esordisce: << Non è facile ricaricare le batterie dopo una finale scudetto lunga e dispendiosa sotto tutti i profili, ma vogliamo onorare l’impegno. E’ mio compito motivare il gruppo e andare oltre le oggettive difficoltà: venerdì ad esempio mancheranno parecchi giocatori ma punteremo a fare il massimo con i presenti >>. Alle 15:30 scenderanno poi in campo proprio i neo Campioni d’Italia del Vicenza che se la vedranno contro Monleale, una squadra che quest'anno ha registrato un exploit nei risultati di fine stagione, togliendosi più di qualche soddisfazione contro le big del torneo e per nulla sfigurando ai playoff proprio contro i Diavoli. I berici, quest'anno, ovviamente puntano a prendersi tutto e Angelo Roffo stesso, tecnico dei biancorossi, ce lo ribadisce: << Affrontiamo questa Coppa da detentori del titolo e faremo il possibile per mantenerlo, anche se sappiamo che sarà durissima perché tutte le avversarie dalla prima all'ultima sono ostiche. Abbiamo visto ancora una volta nella finale scudetto il valore del Milano, ma rispettiamo tutte le avversarie e sappiamo che se vogliamo raggiungere un buon risultato dobbiamo fare meno errori possibili. Noi comunque ce la metteremo tutta, consapevoli della forza degli avversari e delle nostre capacità  >>. Monleale tenterà il colpaccio seppur senza Ghiglione, Gambin, Alutto e Pagani. Queste le dichiarazioni di Lamberto Cantarutti: << Sono molto contento della fiducia che mi è data dal tecnico e fiero della nostra squadra; sono sicuro che Monleale abbia i “numeri” necessari a portare a casa un buon risultato. Sinceramente, dopo tutte le difficoltà che ci sono cadute addosso in stagione, ci meriteremo di fare molto bene in Coppa anche se non sarà per nulla facile. In bocca al lupo a tutti! >>.
Alle 17.00 poi spazio a Padova ed Asiago, che si sfideranno per poter avanzare al secondo turno senza finire subito spalle al muro (cioè nel tabellone perdenti). Due squadre che sono sempre state velenose e ostiche da affrontare per tutti in questa stagione, con i Vipers che hanno decisamente sorpreso nel rush finale, estrmettendo la testa di serie n2, Ferrara, e qualificandosi alle semifinali per poi essere battuti solo da Milano. Stesso percorso per i Ghosts, che in stagione avevano ottenuto la quarta posizione: primo turno di playoff agevolmente passato contro Verona e poi “onesta” uscita di scena in semifinale per mano dei futuri campioni d'Italia del Vicenza. Sarà dunque una sfida curiosa e tutta da seguire, un remake del campionato (che ha visto 2 vittorie di Padova di cui una ai rigori) che ha tanto da dirci e che vedrà gli altopianesi determinati a prendersi la rivincita della due gare della corsa al tricolore. Per Padova così interviene coach Roberto Cantele: << Ci aspetta l'ultimo sforzo di questa ottima stagione che abbiamo affrontato usufruendo solo giocatori del nostro vivaio. Il nostro obiettivo è sicuramente quello di far bene mettendoci tutto il nostro impegno, così come abbiamo fatto anche in campionato e sono sicuro che possiamo ancora toglierci qualche soddisfazione >>. A chiudere il primo turno ci sarà infine la sfida delle 18:30, ovvero quella che vede fronteggiarsi Ferrara e Edera Trieste. Da una parte dunque una delle squadre qualitativamente migliori della massima serie italiana, che ci ha fatto vedere grandi cose anche nella regular season, conclusa da seconda in classifica. Sconfitta poi inaspettatamente dall’Asiago ai quarti di finale, Ferrara ora vuole rifarsi in questa competizione ma dovrà stare attenta a non sottovalutare l'Edera Trieste, la quale vuole presentarsi per bene alla Serie A e dunque alle concorrenti del prossimo anno magari proprio con una vittoria “pesante” dopo quelle in finale promozione con i cugini del Tergeste. Per gli estensi ecco cosa ci ha raccontato Alessio Crivellari: << Cercheremo di onorare l'impegno di Coppa Italia al meglio. Scontiamo le assenze di Weger e Koslow ma in ogni caso ce la metteremo tutta anche per riscattare la delusione dell'uscita dai playoff >>. Queste invece le parole di Roberto Florean per i triestini: << E’ stato molto difficile cercare di far mantenere al gruppo un minimo di concentrazione. Il campionato è terminato con la festa per la promozione e, credo, che la testa sia rimasta lì. Di fatto volevamo arrivare a questa finale e ci siamo arrivati. Ora non ci resta altro che giocarcela >>. Le quattro perdenti di queste sfide pomeridiane avranno poi poco tempo per ricaricare le pile visto che dovranno ripresentarsi in pista dopo cena (ore 20.00 e ore 21.30) per la “prova d’appello” che consentirà a due di loro di rimanere “in vita” e continuare ad inseguire il sogno di alzare la Coppa Italia mentre le due (nuovamente) sconfitte imboccheranno la via del ritorno verso casa per riporre sacche e bastoni “in soffitta” fino al prossimo settembre. Non ci resta che attendere l’inizio della kermesse per gustarci tutte le sfide attraverso lo streaming di FisrTv. Non mancate!

 

Il programma di Venerdì 4 giugno 2021:

Quarto 1 Ore 14.00 Milano Quanta (4) – Real Torino (5)

Quarto 2 Ore 15.30 Diavoli Vicenza (1) – Monleale Sportleale (8)

Quarto 3 Ore 17.00 Ghosts Padova (3) – Asiago Vipers (6)

Quarto 4 Ore 18.30 Ferrara Hockey (2) – Edera Trieste (7)

Ore 20.00 Perdente Q1 vs Perdente Q2

Ore 21.30 Perdente Q3 vs Perdente Q4

 

ALBO D’ORO COPPA ITALIA
1999 Milano 24
2000/01 Polet Trieste
2001/02 Polet Trieste
2002/03 Asiago Vipers
2003/04 Lions Arezzo
2004/05 Milano 17 Rams
2005/06 Ghosts Padova
2006/07 Asiago Vipers
2007/08 Asiago Vipers
2008/09 Asiago Vipers
2009/10 Asiago Vipers
2010/11 Pirati Civitavecchia
2011/12 Edera Trieste
2012/13 Milano Quanta
2013/14 Milano Quanta
2014/15 Milano Quanta
2015/16 Milano Quanta
2016/17 Milano Quanta
2017/18 Milano Quanta
2018/19 MC Control Diavoli Vicenza
2019/20 NON ASSEGNATA per emergenza Covid-19

 

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/3usSOQ2   o  Youtube 

Su Fisr.it: https://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF

 

Credit foto Vanessa Zenobini