Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Nazionali giovanili al lavoro. Under 18 e under 16 in raduno a Roana (VI) in vista degli Europei di fine mese

images/medium/WhatsApp_Image_2021-07-19_at_21.06.27.jpeg

È passato poco più di un mese dal termine della stagione agonistica che ha visto il suo clou con l’assegnazione dei titoli italiani giovanili agli IRG di Forlì. Trascorso questo tempo è già ora, per molti atleti, di tornare in pista. Stavolta però l’obiettivo è diverso, si parla di nazionale e la possibilità di vestire la tanto sognata maglia azzurra. La Federazione infatti, in vista degli Europei Under 16 ed Under 18 che si terranno a Effretikon (SUI), ha diramato due comunicati ufficiali nei quali sono stati svelati i convocati ed il programma di raduni (tre) che condurranno all’evento europeo.

Le squadre, che si raduneranno a Roana (VI) dal 19 al 21 luglio per il primo dei tre appuntamenti, saranno anche quest’anno seguite sotto la supervisione tecnica del CT Rigoni Luca ed allenate rispettivamente in Under 16 dai coach Grigoletto e Vendrame, mentre in Under 18 dai coach Cintori e Corà. Ancora una volta la FISR dà un segno di continuità e programmazione mostrando quanto sia vicina al movimento giovanile investendo sul futuro di coloro che saranno i campioni di domani. L’Italia sarà nuovamente presente ad un evento internazionale e ha tutta la voglia di far bene cercando di migliorare i risultati (4º posto U16 e 5º posto U18) ottenuti nell’ultimo Europeo del 2019 disputato proprio a Roana.  

Ecco le prime impressioni dei coach direttamete dal ritiro, Alessandro Cintori (Under 18): << Siamo soddisfatti di questo approccio al raduno, abbiamo un bel gruppo di ragazzi molto disciplinati sia in campo che fuori. Hanno capito subito che ci sarà sicuramente da lottare per conquistarsi un posto nei 16 che porteremo all'Europeo. Non sarà per nulla semplice nemmeno per noi allenatori, saranno scelte difficili e, in alcuni casi, dolorose; in ogni caso vorrei sempre avere questo tipo di problemi. Fra i ragazzi abbiamo notato immediatamente affiatamento e un ottimo feeling tra tutti e questo è un bene per il gruppo e ottimo per i prossimi giorni di lavoro. E' quello che vogliamo e che cerchiamo di inculcare nelle nazionali. Infine faccio un doveroso ringraziamento alla Fisr per averci dato questa opportunità di partecipare all'Europeo nonostante tutte le restrizioni Covid>>. Marco Grigoletto (Under 16): << Un inizio raduno in cui ho visto molto entusiasmo da parte dei ragazzi ma anche molta emozione che soprattutto nel primo allenamento ha creato qualche defaillance. Quello che cerchiamo non é sicuramente la prestazione del singolo, ma la costruzione di una squadra dove ogni giocatore sia pronto a dare tutto per i propri compagni e per la maglia che veste! >>

Un grande in bocca al lupo ai coach ed a tutti i ragazzi in questo percorso di avvicinamento agli Europei di Effretikon (SUI). 

Ecco il link ai comunicati https://bit.ly/3hPY24A

 

Credit foto Vanessa Zenobini