Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

L'Inline regala quattro medaglie all'Italia impegnata nel Mondiale

images/medium/RA5_5610.jpg

S’incrementa il medagliere azzurro nella seconda giornata dei Campionati Mondiali di Asuncion, in Paraguay. Oggi, giovedì 30 settembre 2021, si sono chiuse le gare degli Obbligatori con la categoria Senior. Nel maschile medaglia d’argento per Mirco Schiavoni che con il punteggio di 138.1 si piazza dopo il colombiano Brayan Correno (145.6) e prima del brasiliano Felipe Werle (133.4). 

Terminata la gara il 19enne Mirco Schiavoni, che studia al liceo scientifico di Firenze, racconta: “Dedico questa medaglia alla mia fidanzata Melissa e a tutta la mia famiglia. Per questo Mondiale mi sono allenato tanto, era il mio primo anno in Senior; ai WRG di Barcellona nel 2019 avevo conquistato l’oro. Ho iniziato a pattinare 15 anni fa seguendo le orme di mia sorella, un domani mi piacerebbe restare nell’ambiente, magari come allenatore”. 

Per quanto riguarda la gara Senior femminile, Italia fuori dal podio. Il primo posto va all’argentina Giselle Soler con 149.5, il secondo va alla connazionale Anabella Mendoz con 149.8 e il terzo alla colombiana Astrid Carolina Baez Acosta con 149.1. 

La giornata è poi proseguita con il programma lungo che ha definito la classifica dell’Inline. Qui a regalare la prima medaglia d’oro nella categoria Junior è Sofia Paronetto che con il punteggio di 112.98 ha superato la brasiliana Maria Joaquina Cavalcanti Reikdal (102.99), prima dopo lo short. A chiudere la classifica è stata l’argentina Giuliana Scamarda con 79.19. “Quest’anno sono stata campionessa agli Italian Roller Games di Riccione, mentre agli Europei ho meritato un secondo posto - racconta la 18enne Sofia Paronetto che studia grafica e comunicazione all’istituto tecnico di Treviso -. Mi alleno con i quad dal 2009, mentre ho iniziato con l’inline nel 2019. Ho provato per avere la possibilità di partecipare a più gare e mi sono appassionata”. 

Per quanto riguarda le colleghe della Senior femminile, l’azzurra Metka Kuk retrocede di una posizione rispetto al corto e si posiziona sul secondo gradino del podio con 94.19, terzo posto per l’italiana Chiara Censori con 92.59. Vince la competizione la francese Giraud Serena con 99.53. Infine tra i Senior uomini tiene alta la bandiera dell’Italia Antonio Panfili che porta a casa una medaglia di bronzo con il punteggio di 115.88; vince l’imbattibile statunitense Collin Motley (141.66), argento per Yi-Fan Chen della Cina Taipei. 

Per ulteriori informazioni sui Campionati Mondiali cliccare qui oppure qui 

Per la diretta streaming sulla World Skate Tv qui

Foto di Raniero Corbelletti