Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

La cantautrice Giada Luppi torna dal Paraguay con l'oro al collo

images/medium/RA5_4688.jpg

Settimo giorno ai Campionati Mondiali di pattinaggio artistico ad Asuncion, in Paraguay. E con oggi, martedì 5 ottobre, si sono chiuse le gare Junior del Libero femminile e maschile. La giornata ha portato grandi sorrisi nella casa azzurra supervisionata dal ct Fabio Hollan grazie alla medaglia di Giada Luppi che si lascia tutte alle spalle con la sua “ La bruja” e un punteggio complessivo di 180.10. Seconda posizione per la spagnola Claudia Aguado con 121.39 (in rimonta dalla quarta dopo lo short) e terza per la portoghese Mariana Almeida con 117.39 (in rimonta dalla settima). 

Emozionatissima Giada Luppi, che frequenta il quinto anno di agraria, a fine gara racconta: “Dedico questa medaglia a me stessa, per tutti i sacrifici che ho fatto per essere qua oggi. Oltretutto erano parecchi giorni che non provavo il programma lungo, per cui ho sofferto un po’ la stanchezza”. Contestualmente alla presenza mondiale dell’azzurra, in Italia è uscito il suo primo singolo dal titolo “La rotta”. “È un inedito scritto da me nato dalla collaborazione con Ignazio Boschetto de “Il Volo” - spiega la 18enne di Crespellano-Valsamoggia, provincia di Bologna -. Ho ideato io stessa la coreografia del video dove pattino e canto. Pattino dall’età di cinque anni e studio canto da quando ne avevo dodici. In futuro mi piacerebbe continuare a percorrere la strada della musica, ma senza appendere i pattini al chiodo”. 

Nulla di fatto, invece, tra gli Junior uomini. Alex Chimetto ed Edoardo Parasi non arrivano a podio, anche se quest’ultimo si posiziona quarto. Dunque medaglia d’oro per lo spagnolo Lucas Yanez con 215.66, argento per il compagno di team Hector Diez con 211.10 e bronzo per l’argentino Donato Mastroiani Vito con 167.76.

Per ulteriori informazioni sui Campionati Mondiali cliccare qui oppure qui 

Per la diretta streaming sulla World Skate Tv qui

Foto di Raniero Corbelletti