Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

L'Italia centra il primo successo: 10-1 ad Andorra e venerdì cerca il bis con la Germania

images/medium/DSC_2269.jpg

Nel campionato Europeo di Paredes l’Italia ottiene la sua prima vittoria, battendo 10-1 l’Andorra. Bertolucci recupera finalmente Davide Banini, out nelle prime tre gare per un’infiammazione ad un dente e lascia a riposo Domenico Illuzzi. Tra i pali si rivede Barozzi, che prende il posto di Gnata, protagonista nei pareggi contro Spagna e Portogallo. Al suo posto c’è Bruno Sgaria, che dopo aver fatto tutta la trafila delle giovanili azzurre e vinto l’Europeo di Gujan Mestras 2014, debutta con la Nazionale maggiore.
Gli Azzurri faticano solo nel primo quarto di gara, poi all’11’ allungano con tre reti in sequenza di Cocco, Gavioli e Compagno, recuperato dopo i problemi alla schiena. Per il giovane breganzese in forza al Reus si tratta della prima marcatura in un campionato europeo. Andorra non ripete la buona prestazione mostrata contro la Francia e fallisce una golosa occasione con Oriol Antequra, che si fa ribattere il rigore da Barozzi. Si va al riposo con l’Italia avanti per 3-0.
La ripresa è un monologo azzurro. Ambrosio sigla una doppietta, nel mezzo Gerard Miquel con un tiro imparabile realizza l’unica rete andorrana che fissa il momentaneo 4-1. Al 9’ giunge il primo gol in azzurro per Fran Ipinazar, che scarica sotto l’incrocio da distanza ravvicinata. Negli ultimi dieci minuti c’è spazio anche per Bruno Sgaria, che bagna il suo debutto parando un tiro diretto. Gli Azzurri concludono in doppia cifra, con un poker di Ambrosio che in classifica marcatori sale a quota 8, a una sola lunghezza dai fratelli Carlo e Roberto Di Benedetto.
In attesa del “clasico” Spagna - Portogallo (ore 22.45 italiane, visibile su undefined, RTP1, Rtp International, Rtp Africa, Teledeporte) gli Azzurri hanno ancora una flebile speranza per accedere alla finalissima, legato ad una difficile combinazione di risultati. In caso il derby iberico non finisse in parità, gli l’Italia sarebbe matematicamente esclusa dalla finale per l’oro. A questa condizione domani alle 16.30 la Nazionale si giocherebbe la qualificazione per il bronzo contro la Germania del correggese Max Thiel. Per i tedeschi sconfitti oggi 5-2 dalla Francia, la vittoria sarebbe d’obbligo. Diretta su Raisport HD e RaiPlay con commento di Federico Calcagno e Pierluigi Bresciani.

Foto di Marzia Cattini

Italia - Andorra 10-1 (3-0)
Italia Barozzi (C), Ipinazar, Gavioli, Ambrosio, Malagoli, Cocco, Verona, Illuzzi, Compagno, Sgaria. C.T. Bertolucci Alessandro
Andorra: De Sousa, Miquel G (C), Miquel L, Antequera O, Dilme A - Antequera A, Picanyol, Dilme N, Cerqueda, Xicola - Coach: Lluis Ferran Ballart
Arbitri Joaquim Pinto e Joao Duarte (Por)
Quintetti base: Italia Barozzi, Ipinazar, Cocco, Verona, Ambrosio. Andorra De Sousa, Geard Miquel, Llorenç Miquel, O. Antequera, A. Dilme
MARCATORI P.T. 13’ Cocco, 14’ Gavioli, 17’ Compagno S.T. 3’ Ambrosio, 4’ G.Miquel, 6’ Ambrosio, 9’ Ipinazar, 10’ Malagoli (Rig), 21’ Malagoli, 24’ Ambrosio 24’50” Ambrosio.

CRONACA
PRIMO TEMPO
Azzurri che inizialmente attaccano senza creare colossali occasioni. Andorra difende con ordine e in un paio di occasioni impensierisce Barozzi.
GOL 13’ 0-1 Azzurri con Cocco, che da dietro porta beffa De Sousa.
GOL 14’ 0-2 Gavioli raddoppia con un tiro dalla media.
GOL 17’ 0-3 Compagno devia in rete con una spizzata un tiro di Cocco.

SECONDO TEMPO
GOL 2’ 0-4 Ambrosio allunga per gli Azzurri.
GOL 3’ 1-4 Gerard Miquel con un tiro imparabile, che colpisce entrambi in pali e s’insacca.
GOL 6’ 1-5 Ambrosio, dopo respinta del portiere, in girata mette sotto l’incrocio.
GOL 9’ 1-6 Ipinazar insacca sotto l’incrocio il suo primo gol con la maglia della Nazionale.
10’ GOL 1-7 Fallo del giovane Picanyol e rigore trasformato da Malagoli con una botta centrale.
Al 20’ Sgaria fa il suo debutto in maglia azzurra dopo aver fatto tutta la trafila delle giovanili e vinto l’Europeo giovanile di Gujan Mestras 2014.
10’ GOL 1-8 Malagoli firma la sua doppietta.
10’ GOL 1-9 Ambrosio con un tiro ravvicinato;
10’ GOL 1-10 Ambrosio trasforma il tiro diretto per il decimo fallo andorrano.

RISULTATI
1^ giornata
Italia - Francia 5-8
Spagna - Andorra 11-0
Portogallo - Germania 10-0

2^ giornata
Italia - Spagna 4-4
Germania - Andorra 5-1
Portogallo - Francia 3-5

3^ giornata
Germania - Spagna 2-11
Andorra - Francia 5-5
Portogallo - Italia 4-4

4^ giornata
Germania - Francia 2-5
Andorra - Italia 10-1
Portogallo - Spagna 22.45 (aggiornamenti: www.wseurope-rinkhockey.org)

5^ giornata - venerdì 19/11
16.30 Italia - Germania (Diretta su Raisport HD e RaiPlay)
19.30 Spagna - Francia
22.45 Portogallo - Andorra

Classifica Francia 10, Spagna, 7, Italia 5, Portogallo 4, Germania 3, Andorra 1.

La programmazione di sabato 20/11 dipenderà dai risultati dell’Italia nel girone di qualificazione.
ore 14.30 - Finale 5°/6° posto - 5° classificata vs 6° classificata
ore 17.00 - Finale 3°/4° posto - 3° classificata vs 4° classificata
ore 20.00 - Finale 5°/6° posto - 1° classificata vs 2° classificata

Le partite della nazionale italiana saranno trasmesse in diretta da RAI
RaiSport HD è visibile sul digitale terrestre al canale 57
RaiSport HD è visibile in streaming qui: undefined
RaiSportWeb1 è visibile in streaming qui: bit.ly/raiweb1
L’app di RaiPlay è disponibile gratuitamente per dispositivi mobili e smart TV sui relativi store.

Le partite della nazionale italiana saranno trasmesse in diretta streaming anche su FISR TV (senza telecronaca)
FISR TV è visibile qui: hockeypista.fisrtv.it

Tutte le partite del campionato europeo di Paredes saranno trasmesse in diretta streaming su Worldskate Europe TV (con telecronaca in portoghese)
Worldskate Europe TV è visibile qui: europe.worldskate.tv