instagramyoutubepinterestgoogleplus

Coppa Italia HIL: sale l’attesa per la Final Four di Padova. Al Pala Travain si assegna la coccarda tricolore 

images/medium/WhatsApp_Image_2022-03-09_at_12.20.15.jpeg

 

Fermi tutti, c’è la Coppa Italia! No, non è un’intimidazione, anzi un modo in più per catturare la vostra attenzione e non farvi perdere questo grande appuntamento. Non si sa mai che qualcuno, sapendo che i campionati osserveranno un turno di riposo possa mai pensare che l’hockey inline si fermi. Questo fine settimana Padova, precisamente al Pala Travain, non solo ospiterà le gare di Final Four ma assegnerà un prestigioso trofeo, il secondo stagionale dopo la Supercoppa di fine Settembre, come la Coppa Italia. Quattro formazioni presenti, quattro gare ed una sola vincitrice che potrà sfoggiare con orgoglio la coccarda tricolore sulla propria maglia per tutta la stagione 2022-2023. Mettiamo da parte per un attimo il campionato e godiamoci quest’aria di grandi eventi che spalanca le porte del palazzetto patavino. 

Le “Fab Four” - Manca davvero poco e il Pala Travain di Padova tornerà ad illuminarsi a festa. Dopo aver incoronato a dicembre la miglior selezione regionale senior italiana (Veneto), ed aver illuminato gli occhi con l’All Star Game, sabato 12 e domenica 13 marzo sfilerà in passerella anche la Coppa Italia. A contendersela saranno le quattro formazioni che si sono districate lungo il percorso di selezione e sono giunte fin qui per godersi l’ultimo atto. Sono niente meno che: Diavoli Vicenza, HC Milano, Monleale Sportleale e i padroni di casa dei Ghosts Padova. 

Un po’ come si fa prima di un incontro che si rispetti, è giusto e doveroso presentarvi le protagoniste di questo evento:
Diavoli Vicenza: iniziamo proprio dalla squadra berica, la detentrice della Coppa Italia 2021. Furono loro infatti ad alzare la Coppa sulla pista di Forlì in occasione degli Italian Roller Games nel giugno 2021. La nostra mente li vede proiettati già in finale, non perché non rispettiamo il valore della propria rivale, ma per i fatto che i vicentini guidati da Nathan Sigmund sembrano davvero un rullo compressore che punta a tutti i titoli anche in questa stagione. Le gare contro Milano, l’altra corazzata del nostro campionato, ci hanno entusiasmato ed è una meraviglia poter assistere ai loro scontri. Diavoli che hanno un roster competitivo e tenteranno in tutti i modi di tenere cucita sul loro petto quella coccarda tanto cercata e sudata che bene si accosta allo scudetto e che è stata, inoltre, il primo trofeo vinto dal club berico (nel 2019) nella propria storia ultra ventennale. 

HC Milano: presentarli sembra quasi superfluo, sono l’altra favorita alla vittoria. La squadra, a livello di titoli senior, più titolata in Italia, una di quelle poche che può definirsi regina anche senza corona. La formazione meneghina si presenta per la prima volta in una finale senza “mostrine” sul petto e questa cosa non può che spingere ancora di più ad un agonismo estremo. Da quella finale a Forlì, dove poche settimane dopo aver perso lo scudetto dovettero cedere anche la Coppa Italia, i rossoblu staranno attendendo la rivincita con trepidazione. I lombardi voglio tornare a raccogliere tutto ciò che la FISR mette sul piatto e, se il percorso per il tricolore è ancora lungo, si può sempre iniziare con questo golosissimo antipasto. 

Monleale Sportleale: la prima delle due outsider della manifestazione. I piemontesi forse ad inizio stagione non avrebbero mai pensato a quest’appuntamento, l’avranno di certo sperato, ma con un colpo a sorpresa sono andati a vincere un quarto di finale ad Asiago. Proprio nella tana delle più quotate “vipere”, i ragazzi di coach Cintori hanno tirato fuori dal cilindro un 2-3 che li ha catapultati tra le finaliste grazie ad una prestazione “memorabile” del proprio portiere Grando. Non sappiamo con quale aspettative si presenterà il Monleale al Pala Travain, considerando che sarà la prima avversaria del Vicenza, ma sicuramente non vorrà fare la comparsa e cercherà in tutti i modi di uscire a testa altra. I conti si fanno alla fine e in 40’, come dimostrato ad Asiago, può succedere di tutto.

Ghosts Padova: sono quelli che, insieme ai colleghi piemontesi, non ti aspetti, ma sono anche la formazione che è riuscita a sbarrare in faccia al Ferrara la porta delle Final Four. Non proprio un cosa da poco. Non sono i favoriti, ma giocano in casa e si sa che queste cose a volte aiutano parecchio. In campionato i veneti sembrano aver ripreso coraggio e lucidità e contro Milano, la loro prima sfidante, gliene servirà molta. Le due hanno fatto una sorta di prova generale il 12 febbraio, proprio sulla pista di Padova, in occasione dei Master Round di campionato e ci fu da divertirsi. La gara terminò 2-3, a vincere furono i meneghini, ma non senza fatica. Chissà se l’aria di coppa ci regalerà sorprese. 

Modalità di gioco - Tutte le gare di Coppa Italia, in osservanza delle normative internazionali, si giocheranno sull’arco temporale di 2 tempi da 20’ ciascuno (intervallo fra 1°- 2° tempo di 10’). TIME OUT: ogni squadra, per ogni singolo incontro, avrà a disposizione 2 time out spendibili in qualsiasi momento della gara, over-time incluso.

Nella gara finale per l’assegnazione del titolo, finito il primo over-time e passati i 3 minuti di intervallo, si procederà ad un nuovo over-time di 10 minuti con la regola del golden goal nel quale entrambe le squadre schiereranno 3 giocatori di movimento oltre il portiere. Tale procedura si ripeterà fino alla marcatura di una rete da parte di una delle due squadre che decreterà la fine dell’incontro. Non sono infatti previsti in questo caso i tiri di rigore.

Novità “VAR” – Per la prima volta in assoluto, nella Final 4 di Padova, limitatamente alle azioni che portano ad una segnatura, si sperimenterà il VAR (Video Assistant Referee). A supporto della coppia arbitrale schierata in campo, ci sarà sempre infatti un terzo arbitro “al monitor” che potrà dirimere questioni legate alla regolarità o meno dei gol e segnalare eventuali “reti fantasma” non colte, dal vivo, dai direttori di gara. Per gli allenatori ci sarà la possibilità di richiedere un “check” ad incontro in cui evidenziare eventuali infrazioni da parte delle squadra avversaria (bastone alto, uomo in area) proprio in occasione della marcatura di una rete. In caso di riscontro positivo allora vi sarà la possibilità di richiedere un’altra “verifica” mentre in caso di “check” errato non vi saranno ulteriori possibilità di “mandare al video” la coppia arbitrale.

Modalità di accesso all’impianto – Tutti coloro che vorranno assistere dal vivo alle gare della Final Four di Coppa Italia, stante il contingentamento degli ingressi fissato al 60% della capienza, dovranno mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. in cui va riportato: Nome, Cognome, Numero di telefono e incontro a cui si vuole assistere.
Obbligatorio poi, oltre alla prenotazione, l’essere muniti di Green Pass Rafforzato e di mascherina FFP2 come da decreto ministeriale vigente.

 

Coppa Italia - Il programma delle semifinali (sabato 12 marzo 2022)
Ore 18:30 HC Milano - Ghost Padova (Arbitri: Slaviero e Ferrini)
Ore 20:45 Diavoli Vicenza - Monleale Sportleale (Slaviero e Gallo)

Il programma delle gare di Finale (domenica 13 marzo 2022)
Ore 14:45 Finale 3-4 posto (Perdente semifinale 1 vs Perdente semifinale 2)
Ore 17:00 Finale 1-2 posto (Vincente semifinale 1 vs Vincente semifinale 2)

ALBO D’ORO COPPA ITALIA
1999 Milano 24

2000/01 Polet Trieste

2001/02 Polet Trieste

2002/03 Asiago Vipers

2003/04 Lions Arezzo

2004/05 Milano 17 Rams

2005/06 Ghosts Padova

2006/07 Asiago Vipers

2007/08 Asiago Vipers

2008/09 Asiago Vipers

2009/10 Asiago Vipers

2010/11 Pirati Civitavecchia

2011/12 Edera Trieste

2012/13 Milano Quanta

2013/14 Milano Quanta

2014/15 Milano Quanta

2015/16 Milano Quanta

2016/17 Milano Quanta

2017/18 Milano Quanta

2018/19 MC Control Diavoli Vicenza

2019/20 NON ASSEGNATA per emergenza Covid-19
2020/21 Mc Control Diavoli Vicenza 

SEGUITECI:  

Risultati live: https://bit.ly/RisLive
Web TV:  https://bit.ly/FisrTV o  Youtube   

Su Fisr.it: https://bit.ly/Fisrit
Facebook: https://bit.ly/FisrFB

Instagram: https://bit.ly/FisrIG
Twitter: https://bit.ly/FisrTW

Credit foto Vanessa Zenobini