instagramyoutubepinterestgoogleplus

Giovani Centenari. La FISR compie 100 anni, un secolo di storia dello sport italiano

images/1-primo-piano/medium/image1_003.jpg

La FISR è la federazione più medagliata ed i suoi sport sono la miglior espressione del mondo dei giovani con la loro forte connotazione urban

“Oggi diventiamo dei Giovani Centenari. Siamo la federazione più medagliata d’Italia ed i nostri sport sono già nel futuro con la loro forte connotazione urban che li rende la miglior espressione del mondo dei giovani.”. Con queste parole il Presidente della Federazione Italiana Sport Rotellistici Sabatino Aracu apre il Centenario FISR con la Conferenza stampa di presentazione del nutrito programma di eventi federali che si articoleranno nel corso di tutto il 2022.
Una location eccezionale ed un parterre con l’elite dello sport italiano e federale hanno fatto da proscenio all’apertura delle celebrazioni della FISR, una delle più antiche Federazioni sportive nata per mano del Conte Alberto Bonacossa a Milano nel lontano 1922.

Presso il suggestivo e storico Salone D’Onore del CONI di Roma con i lavori coordinati dal nostro Luca Ginetto sono intervenuti, tra gli altri, Valentina Vezzali, sottosegretario PdCM con delega allo sport (“Celebriamo un giorno importante per una Federazione che ha all’attivo moltissimi successi e che ha saputo rinnovarsi coinvolgendo i giovani, pur mantenendo vive le discipline storiche”), Giovanni Malagò, presidente del CONI (“Vedo Francesca Lollobrigida qui in prima fila ed è giusto perché il pattinaggio corsa è il suo primo amore che non si scorda mai. Questa Federazione è diventata quello che è grazie a Sabatino Aracu; il suo lavoro ha portato lo Skatebording alle Olimpiadi. Non mi sembra esistano altre realtà a così ampio raggio, il futuro è vostro”), Vito Cozzoli, presidente Sport e Salute (“Il futuro è dalla vostra parte: potete guardare indietro con orgoglio e avanti con ottimismo. Noi e la FISR perseguiamo gli stessi obiettivi e con l’evento urban di skateboarding di Roma bisseremo questa bella scommessa e questo sodalizio vincente”). e la colonna dello sport italiano Mario Pescante (“Questa Federazione l’ho vista crescere, uscendo da un periodo buio grazie alla tenacia e alla lungimiranza dell’attuale presidente Aracu”).

Ma i veri protagonisti, quelli che hanno davvero fatto la storia erano loro, gli atleti. Nella ristretta selezione di azzurri e vecchie glorie presenti, che però da sola contava quasi 200 titoli internazionali, c’erano, tra gli altri, campioni del calibro di Francesca Lollobrigida (pattinaggio Corsa), Luca Lucaroni (pattinaggio artistico) ed Ale Mazzara (skateboarding). Anche grazie a loro vinciamo una media di oltre 50 titoli l’anno tra mondiali ed europei e da quest’anno abbiamo raggiunto anche il traguardo olimpico con la disciplina dello Skateboarding.
Ma la Federazione Italiana Sport Rotellistici, che accanto alle discipline sportive tradizionali del Pattinaggio Artistico, Pattinaggio Corsa, Hockey Pista, Hockey Inline, negli anni ha aggiunto specialità particolarmente amate dai giovani come lo Skateboarding il Freestyle Inline, il Roller Freestyle, il Downhill, l'Inline Alpine ed il Monopattino, vanta anche un movimento in costante crescita con circa 65.000 atleti, 1060 società sportive, centinaia di migliaia di amatori.
La Conferenza stampa è stata anche occasione per annunciare che nel mese di Giugno Roma ospiterà il World Skateboarding Tour Roma 2022 prima tappa del percorso di qualificazione olimpica verso Parigi 2024.

Questo è l’elenco dei principali avvenimenti celebrativi in programma nel 2022
• Festa celebrativa della Federazione 18 giugno – Milano
• Italian Roller Games 2022 (giugno/luglio - varie location in Lombardia)
• Roller day (25 settembre – 100 anni in 100 piazze)
• Stati Generali Federali (novembre – Webinar online)

A coronamento sono inoltre previsti incontri istituzionali con il Santo Padre e la Presidenza del Consiglio, due bandi di interesse pubblico rivolti alle società sportive (10x100 racconta la tua storia) e al mondo universitario (tesi sulle discipline federali), una Partita «vecchie glorie» Hockey Pista in collaborazione con Aeronautica militare e la presentazione del Libro celebrativo dei 100 anni al Festival dello Sport di Trento.