instagramyoutubepinterestgoogleplus

Serie A: domani si scende in pista per Gara 3 di semifinale scudetto. Vicenza e Asiago continuano a contendersi la serie, Milano prova a chiuderla con Ferrara 

images/medium/WhatsApp_Image_2022-05-03_at_19.35.05.jpeg

Siete pronti? Il treno della massima Serie è in corsa e sta passando a tutta velocità nella “stazione Gara 3” di Semifinale scudetto. Non c’è tempo però di fermarsi a pensare, si deve salire al volo in carrozza, senza esitazione. La risposta è semplice: sì o no. Le rotaie portano dritte alle finali e qualcuno può già vederle non così da lontano, come il Milano che se mettesse a segno un’altra vittoria contro Ferrara, allora si potrebbe sedere in prima classe e attendere con calma che qualcuno vada a fargli compagnia. Nell’altro vagone ci sono invece Vicenza e Asiago che si stanno litigando il biglietto e devono conquistarlo prima che arrivi il controllore. L’appuntamento è stato dato a tutte per domani alle ore 20:30, dato che stiamo parlando di infrasettimanale, e si torna nuovamente a casa di Vicenza e Milano. Le prime due gare ci sono passate davanti agli occhi ad una tale velocità che sembra essere passato già tantissimo tempo, ma andate a chiedere alle protagoniste se anche per loro è così. Non è una gita di piacere, alla vigilia i volti sono tesi e concentrati, tutti sanno che possono metterci al massimo cinque tappe per conquistare la possibilità di proseguire verso la meta più ambita e solo in due avranno questo onore, per non dire onere.

Regionale ad alta tensione - È quello del derby veneto (vicentino e anche altopianese a guardar bene il roster del Vicenza) tra Diavoli Vicenza e Asiago Vipers che sembra voler proseguire la sua corsa senza freni. Le prime due gare sono state da capogiro con una vittoria per parte (paradossalmente in trasferta per entrambe) che non ha fatto altro che stordirci e confonderci le idee. Tutti i pronostici della vigilia sono stati mandati all’aria e abbiamo capito fin da subito che con squadre simili non ci si può mettere a tavolino e buttare giù numeri con superficialità. Dopo aver assistito a Gara 1 (3-4 OT per i Vipers) e Gara 2 (3-4 ai rigori per i Diavoli) abbiamo solo una certezza: non sapremmo pronosticare nulla neppure stavolta. Vicenza, dopo gli scossoni ricevuti sull’altopiano, torna ad avere i favori di casa e crediamo che i Diavoli vogliano fare un regalo a loro stessi ed ai tifosi come ammette un deciso Fabrizio Pace, autore del rigore della vittoria di sabato scorso: << La mentalità resterà la stessa: spingiamo e attacchiamo. Se loro si chiudono continueremo su questa strada e girerà dalla nostra. Io sono fiducioso, magari cerchiamo di fare più attenzione ai contropiede in zona difensiva, ma continueremo a spingere di sicuro per vincere >>. Asiago però ha dimostrato in queste uscite di aver abbandonato le vesti dell’insoddisfatta e indossato un’armatura ignifuga che anche il miglior diavolo fatica a scalfire. A far capire che dall'altopiano scenderà una squadra determinata a dare battaglia è il capitano Marco Frigo: <<Sarà sicuramente una partita tosta, come lo sono state le precedenti, in cui i dettagli faranno la differenza. Dal canto nostro sappiamo bene qual è il nostro obiettivo e sono sicuro che ognuno darà il 110% per raggiungerlo. Siamo uniti e concentrati: ci faremo trovare pronti e affamati>>. Chi è pronto a gettarsi nel fuoco?

Ultima chiamata - Se il Milano è pronto a salire a bordo delle finali, da dietro c’è il Ferrara che proverà a tirarlo per la giacchetta e tenerlo a terra. Gli estensi sanno che non hanno più margine di errore, o sono dentro o sono fuori. Una condizione mentale che se gestita con la giusta pressione potrebbe regalare loro la forza e la motivazione per lasciare aperto uno spiraglio. Bellini e compagni hanno perso le prime due gare, è vero, ma c’è da ammettere che sono stati anche in grado di far tremare una corazzata che punta, senza alcun mistero, al titolo. Il Ferrara di questo è consapevole, non ha nulla da perdere ed ha il diritto di provarci. Dal canto proprio i ragazzi di Sommadossi, che nelle prime due gare hanno saputo vincere con il sacrificio di tutti, hanno la grande possibilità di chiudere subito la questione semifinali e rilassarsi un po’ in vista del viaggio che potrebbe condurre allo scudetto ed alla tanto bramata stella (decimo scudetto della storia del club). C’è chi può pensare che sia già chiusa e chi spera che si possa riaprire, noi speriamo solo che ne esca fuori un’altra bellissima serata di hockey.

Noi ci siamo, abbiamo già occupato i posti secondari, ma in ottima posizione per goderci le meraviglie del viaggio e dal finestrino attendiamo di vedere se alla prossima fermata scenderà qualcuno o si continuerà a tirare dritto.

Serie A - Play Off Scudetto, il programma di Gara 3 delle semifinali scudetto (mercoledì 04 maggio 2022)
Ore 20:30 Diavoli Vicenza - Asiago Vipers (Arbitri: Lottaroli-Rigoni)
Ore 20:30 HC Milano - Ferrara Warriors (Arbitri: Lega-Slaviero)

Milano conduce la serie 2-0
Vicenza e Asiago sono sull’1-1

Prossimi appuntamenti (serie best of 5):
Gara 4: 7 Maggio

Ev Gara 5: 11 Maggio

SEGUITECI:  

Risultati live: https://bit.ly/RisLive
Web TV:  https://bit.ly/FisrTV o  Youtube   

Su Fisr.it: https://bit.ly/Fisrit
Facebook: https://bit.ly/FisrFB
Instagram: https://bit.ly/FisrIG
Twitter: https://bit.ly/FisrTW

Credit foto Vanessa Zenobini