instagramyoutubepinterestgoogleplus

Alla vigilia degli Italiani il CT Presti fa un punto sulla nuova stagione della Corsa

images/1-primo-piano/medium/Immagine_corsa_22.png

Una lunga chiacchierata con il CT della nazionale di Pattinaggio Corsa Massimiliano Presti per fare un punto sulla stagione che sta per iniziare con i Campionati Italiani su Strada, al via a Cassano d’Adda dall’8 al 11 giugno prossimi.
“Anche quest’anno abbiamo avuto il privilegio di poter lavorare con l’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI e con il maestro Sandro Donati, offrendo così agli atleti la possibilità di svolgere una serie di test sulla valutazione funzionale, tanto sul mezzo che a secco.
Poterli testare, ricevere dei dati scientifici e dare una risposta attraverso un’attenta valutazione ed analisi sviluppata dai nostri tecnici e preparatori atletici è un qualcosa di importante. Ho voluto creare un gruppo che potesse svolgere un lavoro in coesione e collaborazione e questo è un primo passo per una sempre maggiore crescita sia degli atleti che dei tecnici, formando, tra l’altro un collante tra Federazione e Siri.
Prima del biennio della pandemia che ha causato molteplici blocchi delle attività, si erano già evidenziati risultati positivi che preannunciavano una crescita nel settore della velocità, evidenziato dai risultati degli Europei e dei Mondiali del 2019. Risultati che sono stati frutto dei primi interventi proposti a seguito di un’attenta analisi dell’andamento delle competizioni internazionali degli ultimi anni fatta nel Seminario di Scaltenigo del 2018.
Abbiamo sfruttato i periodi di chiusura provocato dal Covid19 per sviluppare, proporre e condividere programmi di lavoro off skate sempre più mirati allo sviluppo della forza che hanno portato sicuramente ad un notevole miglioramento della performance dei velocisti, settore nel quale, ad oggi, possiamo vantare un bel gruppo di atleti competitivi, questo grazie anche all’ampliamento dello staff delle nazionali ed alla grande sinergia tra Settore Tecnico, Siri, allenatori e società.
Al momento il settore del fondo è più in sofferenza a causa di molteplici motivi, alcuni di questi noti a tutti. Un obiettivo importante sarà analizzare e ripartire con progetti specifici, allo stesso tempo creare un percorso per migliorarci con gli attuali atleti che hanno sicuramente dei margini di miglioramento.
Ad oggi, cercando di sfruttare al meglio le risorse disponibili, abbiamo svolto vari raduni sia a livello nazionale che periferico, cercando anche delle partnership che potessero aiutarci per ampliare questi ultimi.
Dopo gli Italiani stilerò la formazione che difenderà i nostri colori nel campionato europeo di casa a L’aquila. Terrò conto delle competizioni svolte sino ad oggi dove ho potuto vedere, di gara in gara, parecchi atleti migliorarsi. Spero di poter svolgere un raduno per la categoria Allievi in quanto è una categoria dove abbiamo parecchi atleti da visionare, e comunque, in caso di dubbi, svolgeremo una selezione nella pista molto tecnica ed insidiosa di L’Aquila.
Gli appuntamenti internazionali iniziano a luglio dove saremo a rappresentare l’Italia ai World Games a Birmingham in Alabama con i 4 nostri atleti, poi nel mese di agosto ci dedicheremo a preparare il campionato europeo.
Infine sto lavorando anche con l’appoggio del settore tecnico per organizzare una trasferta con una rappresentativa azzurra per partecipare ad un trofeo internazionale, voglio dare un’opportunità anche a coloro che non si qualificheranno al campionato europeo, in modo da poterli far seguire un percorso parallelo agli altri.
Infine volevo ringraziare i nostri partner tecnici in quanto oltre ad appoggiare la FISR sostengono anche direttamente qualche nostro atleta azzurro, e questo oltre ad essere uno stimolo è anche un buon incentivo per poter continuare ad alti livelli.”
In bocca al lupo agli azzurri del pattinaggio Corsa!

Immagine vesmaco