instagramyoutubepinterestgoogleplus

Parte il World Street Skateboarding Rome 2022 al Parco del Colle Oppio

images/1-primo-piano/medium/Immagine_lancio_Rome_2022.png

Lo Skateboarding all’ombra del Colosseo. Torna a Roma il grande Skateboarding mondiale con la tappa di “World Street Skateboarding” che si tiene presso il Parco del Colle Oppio e delle Terme di Traiano dal 26 giugno al 03 luglio prossimi e vede protagonisti oltre 250 atleti provenienti da tutto il mondo.

L’evento

Sulla scia del grande successo dei mondiali Street 2021, tenutisi nel Parco del Foro Italico di Roma, come cornice per l’edizione 2022 è stata scelta la collinetta del parco del Colle Oppio sovrastante l’Anfiteatro Flavio, luogo di straordinaria bellezza ed unicità, che consentirà di donare alla manifestazione un prestigio ineguagliabile sul panorama internazionale.
Dopo i Campionati italiani Park svoltisi nel week end presso lo Skatepark di Ostia, lo Skateboarding continua a segnare l’estate romana con il primo grande evento internazionale della disciplina che parte da Roma per la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024.
L’evento fa parte di un progetto congiunto tra la Federazione Internazionale World Skate, Sport e Salute e la Federazione Italiana Sport Rotellistici, sotto l’egida del CIO, e proseguirà anche nei prossimi anni, con la città eterna che ospiterà fino al 2025 una delle tappe del “World Street Skateboarding Tour”.
Da notare come la competizione street di Tokyo 2020 ha offerto il podio Olimpico più giovane della storia, con un'età media di 14 anni nella competizione femminile, mentre quella maschile ha regalato emozioni, brividi e tanta abilità da parte dei migliori skater al mondo, che hanno illuminato il palcoscenico Olimpico.
Skateboard: urban, yuong, sostenible!

Il Programma

Domenica 26 giugno
• Sessioni di prove libere di qualificazione per uomini e donne - 08:30 - 17:35
Lunedì 27 giugno
• Sessioni di prove libere di qualificazione per uomini e donne - 08:30 - 17:35
Martedì 28 giugno
• Sessioni di prove libere di qualificazione per uomini e donne - 08:30 - 17:35
• Allenamento skater pre-testa di serie femminili - 17:40 - 18:25
• Allenamento skater pre-testa di serie maschili - 18:30 - 19:15
Mercoledì 29 giugno
• Qualificazioni aperte femminili - 08:45 - 13:45
• Allenamento skater pre-testa di serie femminili - 14:45 - 15:30
• Allenamento skater pre-testa di serie maschili - 15:35 - 16:20
Giovedì 30 giugno
• Qualificazioni aperte maschili - 08:45 - 17:45
• Allenamento skater pre-testa di serie femminili - 17:50 - 18:35
• Allenamento skater pre-testa di serie maschili - 18:40 - 19:25
Venerdì 1 luglio
• Quarti di finale femminili - 10:20 - 13:05
• Quarti di finale maschili - 15:55 - 18:40
Sabato 2 luglio
• Semifinali femminili - 16:30 - 19:05
• Semifinali maschili - 19:30 - 22:05
Domenica 3 luglio
• Finali femminili - 19:00 - 20:15
• Finali maschili - 21:00 - 22:15
• Cerimonie di premiazione - 22:30 - 23:00

Il Team Italia

La giovane e promettente squadra azzurra è il frutto del duro e proficuo lavoro svolto negli ultimi anni dal Settore tecnico Skateboarding FISR (Italian Skateboarding) che ha investito molto per potenziare i migliori atleti e per crescere un vivaio sempre più ricco ed attivo.
I numeri federali dei tesserati sono in crescita continua ed esponenziale, a significare del grande interesse che ruota intorno alla disciplina nello stivale.
Asia Lanzi (A.S.Dilettantistica Skateschool Cesena) è ovviamente l’azzurra di punta del Team Italia in quanto unica skater italiana presente a Tokyo in una specialità dello skateboarding e detentrice in carica del titolo italiano.
Neanche ventenne Asia Lanzi ha già un curriculum di tutto rispetto: campionessa CIS negli ultimi 4 anni, 14° posto alle Olimpiadi di Tokyo, numero 26° nel ranking mondiale ed una delle atlete europee più forti.
Giovani e promettenti sono Agustin Lautaro Aquila della Black Yeti S.S.D. A R. Limitata. Classe 2001, è bresciano ma di origine argentina ed è il vincitore, in carica, del campionato italiano Street 2021, e primo nella tappa di Trento, delle due che quest’anno assegnano il titolo 2022.
Giuseppe Cola, tesserato per la Go Fast Skateboarding A.S. Dilettantistica di Riva del Garda in provincia di Trento, ad appena 19 anni è già affermato nei circuiti Street internazionali. Vanta una 2^ posizione al CIS Street 2022 (1^ tappa) di Trento e la 5^ posizione al CIS Street 2021 del Foro Italico a Roma.
Infine, Andres Martin Gramaglia Fusconi appena quindicenne, il più piccolo del gruppo, non per questo meno promettente degli altri, anche lui come Asia tesserato per la A.S.Dilettantistica Skateschool di Cesena. Migliori piazzamenti la 5^ posizione al CIS Street 2022 (1^ tappa) cat. Senior di Trento e la 1^ posizione al CIS Street 2021 cat. Young di Roma 2021.
LO STAFF:
Mattia Restante Commissario Tecnico Street Skateboarding
Piero Capannini Responsabile squadre nazionali
Ewa Anna Niedzielska Funzioni organizzative squadre nazionali
Chiara Falchetti Fisioterapista

I Campioni presenti a Roma 2022

Quando si parla di street skateboarding maschile c'è un fuoriclasse indiscusso: Nyjah Huston, il 26enne statunitense è arrivato a Tokyo per i Giochi Olimpici come l'uomo da battere ma è arrivato settimo in quella che molti hanno definito una "grande sorpresa".
Se Huston è la "star dello stile", il campione Olimpico Horigome Yuto è il re della costanza. Lo skateboarder giapponese atterrerà a Roma con un obiettivo ben preciso grazie alla sua capacità di dare il meglio sotto pressione.
Nella gara femminile tutta l'attenzione sarà rivolta alla campionessa Olimpica Nishiya Momiji: giovanissima star giapponese, che è molto cambiata da allora. Oltre a crescere di otto centimetri dalla vittoria ai Giochi, la più giovane medaglia d'oro Olimpica del Giappone si è trovata con i riflettori mondiali puntati addosso e cercherà di bissare all’ombra del Colosseo.
In testa al gruppo che insegue Nishiya ci sarà Rayssa Leal, la cui fama è balzata alle stelle dopo Tokyo 2020, dove la quattordicenne ha conquistato l'argento, ma ha anche ispirato i fan di tutto il mondo con la sua energia sempre positiva e contagiosa ed i suoi milioni di followers.
Huston, Horigome, Leal e Nishiya sono solo alcuni dei nomi che promettono grandi cose a Roma, ma non sono gli unici.
La due volte campionessa del mondo di street Pamela Rosa e la medaglia d'argento maschile di Tokyo 2020 Kelvin Hoefler si uniranno a Leal sotto la bandiera del Brasile ed entrambi sanno bene come si vince sui grandi palcoscenici.
E senza Leticia Bufoni in gara ci sarà meno competizione interna per il Brasile.
Anche il Giappone e gli Stati Uniti scenderanno in campo con tanti grandi nomi.
Shirai Sora, medaglia di bronzo ai Mondiali del 2021, e Nakayama Funa, terza classificata a Tokyo 2020, cercheranno di migliorarsi, così come l'americano Jagger Eaton e la due volte medaglia d'oro agli X Games, la statunitense Mariah Duran.
Da tenere d'occhio anche i francesi Vincent Milou e Aurelien Giraud, la filippina Margielyn Didal e l'olandese Roos Zwetsloot, tutti in Top 10 ai Giochi giapponesi.

Il format

Il World Street Skateboarding 2022 inizierà con gli atleti e le atlete che gareggeranno in una qualificazione aperta, con i primi 32 skater per ciascun genere con i migliori punteggi che avanzeranno ai quarti di finale.
I vincitori della medaglia di Tokyo 2020 e i primi cinque atleti classificati nell'OWSR a partire dal 24 maggio salteranno la fase di qualificazione aperta e saranno le teste di serie che partiranno direttamente dai quarti di finale.
Per la competizione femminile si tratta di Pamela Rosa (1), Rayssa Leal (2), Nishimura Aori (3), Nishiya Momiji (5) e Nakayama Funa (11).
Per gli eventi maschili: Nyjah Huston (1), Horigome Yuto (2), Shirai Sora (3), Kelvin Hoefler (4), Gustavo Ribeiro (5) e Jagger Eaton (8).
Come per le qualificazioni aperte, gli skater avranno due run per dare il meglio di sé e staccare il biglietto per le semifinali. Questa volta però si qualificheranno solo i primi 16.
Le semifinali utilizzeranno poi il nuovo format di punteggio Olimpico per determinare quali otto atleti andranno in finale.
Anche in finale, come le semifinali, verrà usato il nuovo format di punteggio per stabilire i vincitori degli eventi e gli atleti sul podio.
Nel dettaglio sono state apportate alcune modifiche significative al sistema di punteggio dello street skateboarding per Parigi 2024, modifiche che entreranno in vigore durante le qualificazioni Olimpiche di Roma.
Ogni concorrente completerà sempre due manche di 45 secondi ciascuna, seguite da una fase di trick. Tuttavia, mentre Tokyo 2020 vedeva assegnati punteggi da 0 a 10 per trick e e manche, con i migliori quattro punteggi combinati a formare un totale compreso tra 0 e 40, indipendentemente dal fatto che i punteggi fossero stati ottenuti nella fase di trick o nelle manche, a Parigi 2024 sarà diverso.
Per le qualificazioni e la competizione ai Giochi di Parigi 2024, nei trick e nelle manche verranno assegnati punteggi tra 0 e 100, con una manche e due trick a formare il punteggio finale compreso tra 0 e 300.
La modifica è entrata in vigore per dare maggiore uguaglianza tra il valore delle fasi trick e manche.

I trick dello skateboard

Rotazioni e flip tricks
Fai attenzione alle rotazioni durante Parigi 2024, poiché gli skateboarder ruotano letteralmente i loro corpi e le loro tavole a gradi molto diversi. Nello Street vedrai molti flip, rotazione della tavola di 350 lungo il suo asse, mischiate ad altri tipi di rotazioni.
Grinds e slides
Ci sono una grande varietà di grind nello skateboard: l'atleta usa diverse parti della tavola per scivolare lungo passamani, o handrails, muretti, panchine, e qualsiasi ostacolo abbia un bordo grindabile. Le parti della tavola che gli skateboarder usano per i grind sono i truck, i due carrelli di metallo che permettono di sterzare, mentre per gli slide si usa la tavola stessa, sia con le sue estremità, nose e tail, che con la sua parte centrale. Anche per grinds e slides vedrai una grande varietà di combinazioni, insieme a rotazioni e flip in entrata e uscita.
Grabs
Le prese implicano l'afferrare la tavola con le mani a mezz’aria, spesso durante l’esecuzione di un flip o una rotazione, per aumentarne lo stile e la difficoltà.
Fakie, Switch e Nollie Tricks
Ogni skater ha uno stance in cui muoversi e fare manovre in maniera più naturale. Questo stance si chiama regular se il piede che sta davanti è il sinistro, e goofy se è il destro. Per aumentare la difficolta si possono eseguire i trick in fakie, ovvero con il proprio stance ma muovendosi all’indietro rispetto alla normale direzione, in Switch, ovvero andando avanti ma usando come piede anteriore quello opposto a quello che si usa spontaneamente, o in nollie, ovvero andando nella normale direzione ma usando il nose al posto del tail per spiccare il volo. Complicato spiegarlo ma ancora più complicato eseguirlo! Ma a vedere i migliori skateboarder del mondo eseguire i trick nei quattro stance sembrerà un gioco da ragazzi

Guarda qui le foto dell'evento e qui tutti i risultati e le info ufficiali