instagramyoutubepinterestgoogleplus

World Games 2022 - Gli azzurri si schiantano contro gli USA. Domani si giocherà per il bronzo

images/medium/WhatsApp_Image_2022-07-11_at_16.52.14.jpeg

Andiamo al match. La vittoria di ieri con la Repubblica Ceca ha sicuramente “gasato” Vendrame e compagni che scendono in pista con la stessa voglia, determinazione e spirito di abnegazione visto meno di 24 ore fa. La “Bill Harris Arena” ovviamente è tutta dalla parte dei beniamini di casa e spinge Travis Noe e compagni a cercare di chiudere subito il match. “Fort Italia” resiste per i primi 5 minuti, dando anche l’impressione che si possa stare in partita abbastanza a lungo (inclusa un’ottima occasione per Vendrame – Campulla con Redmann decisivo nel fermare la conclusione azzurra) ma, a cavallo fra il 5° e il 7° minuto, in 83” esatti, arriva la mazzata che indirizza inevitabilmente l’incontro. Ross (al 5.50), Noe (al 6.14) e Hawkings (al 7.13) piazzano il 3-0 che stordisce i nostri ragazzi e manda in visibilio lo stadio. Difficile reagire ma l’Italia, come nella partita di ieri, gioca con il cuore e comincia a mettere il naso oltre la metà campo anche se per Redmann si tratta di normale amministrazione mentre il radar di Frigo (Michele) è costantemente in situazione di allarme rosso. Per la quarta marcatura bisogna attendere il diciasettesimo con la rete di Sigmund viziata però da un evidente fallo del folletto di San Diego (in forza ai Diavoli Vicenza) al momento di liberarsi dalla marcatura di Pace. Proteste (sobrie, non è di certo il maggior torto subito nelle ultime 24h) della panca italiana ma la coppia Vesely-Irish è inamovibile nell’assegnare la rete che va a definire il parziale di primo tempo che vede i nord americani saldamente avanti sul 4-0.

Nella ripresa il canovaccio non cambia con i beniamini di casa a fare il bello ed il cattivo tempo e gli azzurri attenti nell’arginare, per quanto possibile, le folate dei vari Pascalli, Olinger e Combs che sono davvero indemoniati ma si fanno tutti ipnotizzare dall'ottimo Frigo. I ragazzi di Rigoni, che sapientemente decide subito di allargare le rotazioni a tutto il roster concedendo minuti anche ai giovani Rossetto e Pietrobon (entrambi classe 2005!) sfruttando così tutti i 12 effettivi a disposizione, stringono i denti e cercano di chiudere linee di passaggio e deviare il maggior numero di tiri possibile. Dal 26mo spazio anche a Facchinetti tra i pali e per il veterano della spedizione c’è subito modo di mettersi in mostra grazie ad almeno 4 “paratissime” su Combs, Pascalli, Di Martino e Noe senza trascurare il rigore parato alla “bestia nera” Sigmund, rigore assegnato per fallo di Pace in ripiegamento difensivo. Dalle parti di Redmann ci si arriva poche volte ma quando succede non si è nemmeno fortunati visto il palo colto da Matteo Rossetto a portiere battuto. A 6 dalla fine la quinta e ultima marcatura dell’incontro con Hawkings lesto a recuperare un rimbalzo e a fulminare Facchinetti sul palo di destra. Gli ultimi 5 minuti sono il classico “garbage time” che scorre senza particolari sussulti ma solo tanta accademia da parte della formazione statunitense e un powerplay italiano che si conclude con un nulla di fatto. Domani si giocherà contro la Francia (sconfitta per 7-2 dalla Repubblica Ceca nell’altra semifinale) per un bronzo che sarebbe sì “tanta roba” ma al tempo stesso potrebbe considerarsi il giusto riconoscimento per una squadra che non vuole smettere di stupire e di divertire! 

La finale per la medaglia d’oro sarà USA-CZE, guarda caso la semifinale che, regolamento alla mano, si sarebbe dovuta giocare oggi,. Purtroppo nemmeno lo sport sfugge alla regola che “non sempre le cose vanno come dovrebbero andare”. Ne abbiamo preso nota.

USA – ITALIA : 5-0 (pt 4-0)

Marcatori: 05.50 Ross (USA), 06.14 Noe (USA), 07.13 Hawkings (USA), 17.36 Sigmund (USA), 34.21  Hawkings (USA).

 

Stati Uniti: Redmann (Maczynski) – Kavaja, Noe, Di Martino Jr P., Sigmund, Combs, Olinger, Di Martino J.,  Hawkings, Ross, Pascalli, , Brunett, Kraft.

ITALIA: Frigo M. (Facchinetti dal 26.15) – Bellini, Pace, Dal Sasso, Vendrame, Rossetto M., Calore, Campulla F., Rossetto Alessandro, Pietrobon, Campulla L., Ederle, Frigo N.

Arbitri: Vesely (CZE), Irish (CAN)

 

Tiri in porta: USA 33 - Italia 12 

Penalità:  USA 8’ - Italia 2’

 

Il programma di domani 12 luglio 2022:

ore 09.00 Finale 7-8 posto : Lettonia - Svizzera

ore 10.30 Finale 5-6 posto: Canada - Colombia

ore 14.15 (21.15 italiane) Finale bronzo: Italia - Francia 

ore 15.45 Finale oro: Rep. Ceca - USA

 

credit foto di Vanessa Zenobini