instagramyoutubepinterestgoogleplus

Una Grande Italia ed un immenso Marsili chiudono brillantemente i World Games del pattinaggio Corsa

images/1-primo-piano/medium/Immagine_birminghan_120722.png

Il CT Massimiliano Presti fa un punto sulla splendida stagione azzurra in corso

L’Italia azzurra del Pattinaggio Corsa esce dai World Games di Birminghan alla grande, anche oltre le più rosee aspettative.

Protagonista indiscusso un grandissimo Duccio Marsili che ha confermato, se ancora ce n’era bisogno, di essere nel gotha internazionale della velocità.

Prosegue anche sulla Strada il successo dell’atleta toscano che porta a casa altre due medaglie che, complessivamente diventano cinque, mettendosi ben 3 pesantissimi ori al collo: sull’asfalto dell’Alabama vince la gara sprint 1 lap ed è terzo nei 100 mt sprint. Grande Duccio!

Ma non c’è stato solo Marsili a tenere alta la bandiera tricolore. Anche Asja Varani prende un’altra medaglia, questa volta di bronzo sui 100 mt sprint, mentre finisce 8° nel giro sprint. Nelle gare lunghe sui 15.000 mt eliminazione e 10.000 mt punti buone le prestazioni degli altri due azzurri con, rispettivamente Giuseppe Bramante che sfiora il podio, raggiunto già nella Pista, arrivando 5° e 4° e Luisa Woolaway, costante e penalizzata da una caduta nella gara eliminazione, in 12° e 13° piazza.

Il CT Massimiliano Presti a commento, dichiara: “Sono consapevole dei buoni risultati ai World Games dove l’Italia ha fatto record di medaglie con i ragazzi che sono stati strepitosi e che ringrazio in-primis perchè già da qualche anno stanno cercando di affermarsi in campo mondiale.

Voglio riconoscere anche i meriti delle società che con le loro strutture solide riescono a mettere a disposizione dei propri allenatori il massimo che si possa avere in termini organizzativi e tecnici. Ciò ha creato un circuito virtuoso dove negli ultimi anni si vedono sempre più sodalizi che cercano di emulare e migliorare questi esempi, creando una sorta di competizione tra società. Di riflesso, abbiamo sempre più tecnici che, forti di queste strutture e con una preparazione a 360°, preparano i loro atleti per un pattinaggio sempre più complesso e moderno.

Uniti si Vince! E’questo il credo del nuovo corso della nazionale italiana, in un clima collaborativo e distensivo, così che i ragazzi riescano ad esprimere al meglio le loro potenzialità e, soprattutto, a vivere lo sport divertendosi.

Come federazione - continua il CT Presti - siamo sempre in evoluzione, abbiamo sviluppato diversi progetti, per poter fornire più strumenti possibili ai tecnici delle società che quotidianamente seguono i ragazzi in pista, ciò è stato possibile grazie anche alla preziosa collaborazione con l’Istituto di Scienze dello Sport, nella persona del Maestro Sandro Donati, con la SIRI e con il Settore tecnico.

Stiamo dimostrando che allargando gli orizzonti e con una maggiore apertura mentale si possono raggiungere risultati incredibili.

A volte, dopo tanto lavoro e tanto impegno, dispiace perdere i nostri migliori atleti che giustamente inseguono il sogno olimpico in un’altra disciplina, diversamentei oggi saremo una nazione “Galactica”.

Sono già a lavoro per preparare i prossimi appuntamenti internazionale ricordando che quest’anno i Campionati Europei sono in programma proprio in Italia a L’Aquila. Cercheremo di preparare l’appuntamento al meglio, ci teniamo molto a fare bella figura in casa. Puntiamo con il Settore tecnico a portare in ritiro i ragazzi per fargli vivere al massimo questa esperienza.”

Guarda tutte le info qui il sito ufficiale dell’evento.