instagramyoutubepinterestgoogleplustelegram

World Skate Games: L'Italia dell'Artistico oltre ogni aspettativa

images/1-primo-piano/RZ9_2753.jpg

Ancora medaglie per gli azzurri. Cittadinanza Onoraria a Buenos Aires per Lucaroni e Tarlazzi

Ultima giornata di gare per il libero dell’artistico al Parco Olimpico de la Juventud per i World Skate Games 2022.

Si inizia la giornata di gare con il libero senior femminile. La prima azzurra in gara è Micol Zangoli che nello short aveva totalizzato 54.50 punti attestandosi in sesta posizione. Il suo obiettivo è quello di recuperare terreno con il programma lungo, cercando di avvicinarsi il più possibile al podio. La sua performance ha confermato la posizione provvisoria ottenendo 149.15 punti.

È la volta di Giada Luppi, attualmente seconda nella classifica provvisoria con 69.01, che tenterà di spodestare la sua compagna di team Rebecca Tarlazzi. La sua esibizione è stata fenomenale, le sue capacità si sono evidenziate soprattutto quando per un oggetto in pista è stata costretta ad interrompere l’esibizione a pochi secondi dalla fine, riuscendo a riprendere la performance in maniera impeccabile. Nonostante questo imprevisto il suo punteggio non ne ha risentito e si è aggiudicata la medaglia d’argento con 188.40 punti.

Con una standing ovation è accolta in pista Rebecca Tarlazzi che nello short aveva totalizzato lo straordinario punteggio di 82.57. La sua performance nonostante una piccola caduta è stata ineccepibile e gli spettatori in tribuna erano in visibilio. L’azzurra ha chiuso il suo mondiale con 207.48 punti, conquistando ancora una volta la medaglia d’oro.

 

CLASSIFICA LIBERO SENIOR FEMMINILE

  1. Rebecca Tarlazzi (ITA)
  2. Giada Luppi (ITA)
  3. Carla Escrich (ESP)

 

Al termine della gara, prima di proseguire con le competizioni in programma, si è svolta una cerimonia in onore di Rebecca Tarlazzi e Luca Lucaroni. Le autorità argentine infatti, riconoscendo ai due atleti azzurri la straordinaria bravura e considerandoli tra i migliori pattinatori di tutti i tempi, hanno deciso di conferire ad entrambi la cittadinanza onoraria di Buenos Aires.

Si prosegue con il libero senior maschile. Danilo Gelao è il primo atleta del team azzurro a gareggiare. Nello short aveva ottenuto un punteggio di 73.68 attestandosi in settima posizione. Il suo programma lungo è stato decisamente convincente fruttandogli l’ottimo punteggio di 202.07 punti conquistando il quinto posto.

La competizione continua con Marco Giustino, attualmente in quinta posizione con il punteggio di 77.07. L’obiettivo era quello di avere un ottimo punteggio nel long per sperare di accedere al podio. Purtroppo però nonostante una buona prova, per alcune imprecisioni l'atleta si è attestato al sesto posto con 197.17.

L'ultimo azzurro in gara è Alessandro Liberatore, atleta con grandi potenzialità che però nello short non aveva ottenuto il punteggio sperato che lo aveva posizionato provvisoriamente quarto. Il suo programma lungo è stato magistrale, sulle note della Tosca di Puccini, che ha ottenuto il punteggio di 246.07 sovrastando lo spagnolo Hector Diez Severino e il portoghese Diogo Craveino. Liberatore è vice campione del mondo, secondo solamente allo spagnolo Pau Garcia.

CLASSIFICA LIBERO SENIOR MASCHILE

  1. Pau Garcia (ESP)
  2. Alessandro Liberatore (ITA)
  3. Hector Diez Severino (ESP)

 

Segui l’Evento live: qui

 

Foto by Raniero Corbelletti