Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Storico accordo tra la World Skate e la Street League Skateboarding verso Tokyo 2020

I due organi di controllo e gestione dello Skateboarding internazionale hanno siglato un accordo storico su World Tour e Campionati mondiali che va a inaugurare il percorso verso Tokyo 2020.


World Skate, la Federazione Internazionale governing body dello Skateboard riconosciuta dal CIO, e la Street League Skateboarding (SLS), l’importante tour professionale di Skateboard, annunciano oggi il loro accordo che sancisce il SLS World Tour e i Super Crown Championships come i nuovi ufficiali world tour della World Skate e Campionati Mondiali fino al 2022.


Questo inedito patto arriva sulla scia dell’introduzione dello Skateboard nelle Olimpiadi di Tokyo 2020 e rende, di fatto, i nuovi tour e campionati step iniziale per la qualificazione nello Street Skateboarding ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.


L’alleanza rappresenta l’alba di una nuova era nello sport, in cui le capacità e l’esperienza di una Federazione Internazionale e l’intraprendenza commerciale si uniscono per promuovere la crescita globale di questo sport.


Grazie alla sua grande influenza sui giovani, lo Skateboard offre un’opportunità sociale e sportiva. I piani per il 2019 e oltre non solo prevedono 5 eventi di due giorni con qualificazioni open e il doppio dei partecipanti, ma anche un’evoluzione del format dei Campionati Mondiali in una competizione open e inclusiva e una celebrazione multi-day di sport e cultura.


Oltre all’iniziativa finalizzata allo sviluppo ed alla diffusione del movimento, viene data una particolare enfasi anche alla crescente partecipazione femminile e al consolidamento di un piano a lungo termine per lo sviluppo pro destinato alle donne di tutto il mondo. Dall’inizio del 2019, infatti, tutti gli eventi includeranno competizioni femminili.


Al centro del progetto c’è l’impegno finanziario condiviso per far crescere la disciplina dello Skateboard in ogni angolo del mondo. Proprio a questo fine, quest’anno le organizzazioni creeranno e gestiranno un programma pluriennale per promuovere la disciplina dello Skateboarding come mezzo di sviluppo ed educazione per i giovani in ogni Host City del World Tour/Campionato.


Il Presidente della World Skate, Sabatino Aracu, ha dichiarato: “Questa alleanza è sicuramente un grande passo verso quello che la World Skate ha in mente per lo Skateboarding: unire le differenti anime che compongono questo mondo variegato e supportare allo stesso tempo lo sviluppo di questa disciplina in tutto il mondo. Sono sicuro che la World Skate e la SLS lavoreranno assieme per rendere tutto ciò possibile e diffondere ulteriormente la gioia dello Skateboard ai giovani di tutto il mondo”.


L’amministratore delegato della SLS, CJ Olivares, dichiara “Lo Skateboard ha un grande impatto positivo sulle vite dei giovani e la nostra nuova partnership con la World Skate ci offre la rara opportunità di estendere il suo raggio di influenza e partecipazione condividendo col mondo intero ciò che rende questa disciplina unica e coinvolgente”


Il direttore della Commissione Skateboard della World Skate, Gary Ream, ha dichiarato: “La Partnership della World Skate con la SLS, la lega professionale di Skateboard Street, va a inserirsi perfettamente nel movimento Olimpico. Questa integrazione salvaguarda l’eredità culturale e la storia dello Skateboard permettendo allo stesso tempo agli skater più talentuosi l’opportunità di rappresentare il loro Paese ai Giochi Olimpici di Tokyo. È un momento storico e siamo davvero emozionati per la partecipazione dello Skateboard a un evento di questa portata”.


Il Direttore Generale della SLS, Kaitlyn Banchero: “la SLS è stata fondata con la chiara missione di portare i migliori skater di Street a seguire la propria passione a livello globale, far progredire questa disciplina verso un format live emozionante e accessibile e mettere in luce la creatività e l’innovazione che sono caratteristiche fondamentali del DNA di questo mondo. Apprezziamo il riconoscimento da parte del CIO e della World Skate della grande influenza positiva dello Skateboard e siamo felici di collaborare con la Federazione per mettere in piedi un percorso che porti alle Olimpiadi mostrando in maniera autentica la community di skateboard e che sia di ispirazione per la prossima generazione di skater e fan.”


18 aprile 2018