instagramyoutubepinterestgoogleplus

Artistic Skating World Cup: conto alla rovescia per il primo evento itinerante World Skate

images/medium/Logo_AWC_2022_vert_1920-1080.jpg

L’Artistic Skating World Cup vede la luce. Dopo uno stop lungo due anni causato dall’emergenza sanitaria mondiale, il nuovo format itinerante ideato da World Skate è finalmente pronto a partire. L’esordio sarà tutto tricolore poiché il primo dei tre appuntamenti europei, a cui va aggiunto quello a calendario in Sud America, si svolgerà dal 16 al 22 maggio a Trieste e più precisamente al Palapikelc di Opicina. Dopo la prima semifinale italiana, la World Cup si sposterà in Portogallo, al Pavilhão Rota dos Móveis di Parades, dal 31 maggio al 4 giugno. Oltreoceano, invece, la tappa si disputerà dal 13 al 19 giugno al Polideportivo SND Arena di Asunciòn, in Paraguay; quest’ultimo, c’è da dire, ha già rappresentato lo scenario dei Mondiali di pattinaggio artistico targati 2021. 

L’attesa finale dell’Artistic Skating World Cup sarà invece ospitata a Göttingen, in Germania, dall’8 al 14 agosto. 

Importante sottolineare come alle tre tappe, due europee e una sudamericana, parteciperanno non solo gli atleti Junior e Senior, ma anche quelli delle categoria Cedetti e Jeunesse per tutte le specialità: singolo femminile e maschile, solo dance, coppie artistico e coppie danza. Alla finale tedesca, invece, potranno accedere solamente i pattinatori e le pattinatrici Cadetti e Jeunesse del singolo oltre, ovviamente, a quelli Junior e Senior di tutte le categorie. E sempre a Göttingen sono attesi i Gruppi Show e Precision. 

“Si tratta di un evento ancora sperimentale poiché per quest’anno il ranking della World Cup non inciderà nelle qualificazioni mondiali - spiega il ct della Nazionale azzurra di pattinaggio, Fabio Hollan -. Durante le semifinali ogni atleta riceverà un punteggio tecnico che decreterà la griglia degli accessi alla finale in Germania. Ogni Federazione può convocare tre atleti per specialità e categoria, ovviamente maschile e femminile. Personalmente ho deciso di chiamare a Trieste la prima linea della nostra Nazionale: trovo corretto che i più meritevoli gareggino in casa, agevolandoli nel viaggio e limitando i disagi dovuti agli spostamenti, anche se in determinate categorie, per problemi fisici o altro, gli stessi pattinatori hanno preferito la tappa portoghese, quindi non in tutte le specialità e/o categorie ci saranno i big. Sicuramente sarò presente a Trieste, considerato che “gioco in casa”, mentre ho già definito uno staff che accompagnerà i nostri azzurri in Portogallo”. “Nonostante l’Artistic Skating World Cup non sia ancora a pieno regime - conclude Fabio Hollan - la sua importanza è duplice: da un lato prepara gli atleti Junior e Senior in previsione del Mondiale, quest’anno inserito nella terza edizione dei World Roller Games in programma da fine ottobre a metà novembre in Argentina, dall’altro indirizza i Cadetti e gli Jeunesse agli Europei che si svolgeranno nella prima parte di settembre ad Andorra”. 

Per consultare la lista degli azzurri convocati alla tappa di Trieste dell’Artistic Skating World Cup cliccare qui e qui

Per seguire in diretta streaming le gare, qui