Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Il secondo giorno di Europeo su pista dona la medaglia d'oro alla giovane Giulia Presti

images/medium/GPTempDownload_copia.jpg

Buona prova della Nazionale italiana di pattinaggio corsa al secondo giorno dei Campionati europei Allievi, Junior e Senior. Domani ultimo giorno di gare su pista poi, dopo il day off, si ritorna per le competizioni su strada che animeranno il circuito portoghese di Canelas fino a sabato 24 luglio 2021. Il giorno successivo largo alla maratona. 

Ma andiamo a vedere i risultati di oggi, martedì 20 luglio. Allievi subito in pista per la 5000 metri a eliminazione. Qui il francese Quentin Poujol riesce a superare gli azzurri Ardit Mullai e Manuel Ghiotto, arrivati rispettivamente secondo e terzo. Medaglia d’oro, invece, tra le colleghe del femminile con Giulia Presti che sbaraglia la concorrenza e in volata si lascia alle spalle la belga Jorun Geerts e la portoghese Jessica Rodrigues. 

“Sono riuscita a riscattare la mediocre prestazione di ieri - racconta la 16enne Giulia Presti, studentessa al liceo Scienze applicate di Porto Sant’Elpidio -. È la prima medaglia d’oro che vinco all’Europeo, per questo sono felicissima. Ora punto a bissare il successo soprattutto nelle gare lunghe su strada”. 

Tra gli Junior men, alla 10000 metri a eliminazione, l’azzurro Andrea Cremaschi non riesce ad arginare la Francia e ottiene la medaglia di bronzo; oro per Matthias Rocher e argento per il connazionale Raphael Sylvain. Per quanto riguarda le donne Junior, taglia il traguardo Fran Vanhoutte (Belgio), seguita a ruota dall’italiana Sofia Saronni e da Katerina Kainova (Repubblica Ceca). 

Si arriva ai Senior uomini dove a vincere è ancora una volta il padrone di casa Diogo Marreiros (Portogallo), secondo Jason Suttels (Belgio) e terzo Martin Ferrie (Francia). Mentre tra le Senior donne una strepitosa Linda Rossi ottiene la prima posizione lasciandosi alle spalle le due francesi Marine Lefeuvre e Marie Dupuy. Vince così la seconda medaglia d’oro dall’inizio dell’Europeo portoghese. 

La giornata si chiude con la 500 sprint per tutte le categorie. Tra gli Allievi maschi il nostro Leonardo De Angelis conquista la medaglia d’argento alle spalle dello spagnolo Alejandro Cortes; bronzo per il francese Quentin Poujol. Nelle donne della medesima categoria bellissima vittoria per Giorgia Fusetto (anche lei al secondo oro), segue la francese Aubane Plouhinec e chiude l’azzurra Alice Sorcionovo. Tra gli Junior uomini molto bene per il nostro Andrea Cremaschi che mette distanza all’olandese Jenning De Boo e al francese Florian Bernard. 

“Puntavo a vincere questa gara perchè l’avevo preparata bene e sapevo essere nelle mie corde - racconta il 18enne Andrea Cremaschi che studia al Liceo Economico sociale di Saronno e che ama guardare il MotoGp e la Formula1 -. Sono molto contento per com’è andata: avevo buone sensazioni e avevo recuperato bene dalle precedenti competizioni. Mi sentivo carico”. 

Si prosegue con le ragazze Junior con un’inafferrabile Ilaria Carrer; secondo posto per Ruth Arza (Spagna) e terzo per Mathilde Chapagnac (Francia). Nei Senior uomini l’italiano Duccio Marsili si deve accontentare della terza posizione, davanti a lui ci sono il francese Gwendal Le Pivert e il tedesco Simon Albrecht. Anche tra le Senior donne la nostra Linda Rossi si ferma alla medaglia di bronzo; oro per Mathilde Pedronno (Francia) e argento per Laethisia Schimek (Germania). 

 

Tutte le gare del campionato Europeo sonoo visibili in diretta streaming qui mentre i risultati sono disponibili qui

Per vedere la lista dei convocati e lo staff Fisr qui