Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

SCUOLA ATTIVA

SCUOLA ATTIVA - PIU' SPORT, PIU' SCUOLA

Per l’anno scolastico 2021/2022 Sport e Salute S.p.a. e il Ministero dell’Istruzione, d’intesa con il Sottosegretario allo Sport, promuovono un’iniziativa nella scuola:
“Scuola Attiva – Più Sport, Più Scuola”.
Un’operazione realizzata in collaborazione con le Federazioni sportive Nazionali ed il Comitato Italiano Paralimpico.


SEI PRONTO A DARE PIU’ ENERGIA ALLA SCUOLA?

Scuola Attiva – Più sport, Più Scuola mira a promuovere l’attività fisica e sportiva insieme alla cultura del benessere e del movimento nella scuola primaria e secondaria di I° grado.
Due progetti, uno per la Scuola Primaria Scuola Attiva Kids, uno per la scuola secondaria di I grado Scuola Attiva Junior.

SCUOLA ATTIVA KIDS

immprimaria
Si tratta di un progetto dedicato alla scuola primaria, volto a promuovere l’apprendimento delle capacità e degli schemi motori di base, l'orientamento allo sport per i bambini più grandi e la cultura del benessere e del movimento per tutti.
Il progetto nello specifico prevede un coinvolgimento di tutte le classi, dalla 1° alla 5° elementare, dove fondamentale sarà la figura del Tutor, figura specializzata e appositamente formata, volta alla collaborazione e alla realizzazione delle attività, pensato come supporto dell’insegnante referente di plesso per l’attività motoria.
• Per le classi dalla 1° alla 3° è previsto l’insegnamento per due ore settimanali dell’Educazione Fisica da parte del docente titolare della classe. Quest’ultimo otterrà un supporto tecnico da parte del Tutor ed un pool di formatori esperti;
• Per le classi della 4° e 5° è prevista un’ora di orientamento motorio-sportivo (nell’ambito delle due discipline sportive corrispondenti che la scuola indicherà in fase di adesione) svolta direttamente dal Tutor, in compresenza con il docente titolare della classe;
• Per tutte le classi sono previste Pause attive, Attività per il tempo libero, una Campagna informativa e contest «Benessere e Movimento».

Per la candidatura:
Per la partecipazione al progetto delle classi di scuola primaria, le istituzioni scolastiche statali e paritarie interessate possono registrare l’adesione al progetto per l’anno scolastico 2021/2022, accedendo all’area riservata del sito di Sport e Salute https://www.sportesalute.eu/progettoscuolattiva/primaria.html .
Gli Istituti scolastici possono inviare la richiesta di partecipazione al progetto dal 27 settembre 2021 al 18 ottobre 2021.

SCUOLA ATTIVA JUNIOR


immsecondogradoSi tratta di un progetto destinato ai ragazzi delle scuole secondarie di I° grado che mira a favorire l’avviamento della pratica sportiva attraverso un approccio multidisciplinare.
Il progetto si pone i seguenti obiettivi:
     • Proseguire un percorso di orientamento sportivo, avviato in collaborazione con le FSN, nelle due classi della scuola primaria;
     • Sviluppare il bagaglio motorio globale e le capacità coordinative di base dei ragazzi;
     • Offrire alle scuole e agli insegnanti di educazione fisica un know-how e degli strumenti specifici proseguire la pratica di vari sport;
     • Permettere ai ragazzi di usufruire gratuitamente delle attività sportive pomeridiane per un consapevole avviamento alla pratica sportiva;
     • Promuovere il benessere, il movimento e la lotta al bullismo/ciberbullismo, coinvolgendo i ragazzi, gli insegnanti e le famiglie in campagne e contest.
A ogni scuola sono abbinati 2 sport, individuali o di squadra, per un’offerta sportiva motivante e differenziata.


Al progetto ha aderito anche la FISR con i propri tecnici, la propria competenza e la volontà di offrire un servizio utile e concreto.Il progetto nello specifico offre un pacchetto di attività che prevede:

      • Settimane di Sport: un percorso multi-sportivo composto da due sport diversi, realizzati durante l’orario scolastico, tenuti da tecnici federali che affiancheranno gli insegnanti di Educazione fisica;

• Pomeriggi Sportivi: Per le scuole che lo desiderano e che sono disposte a mettere la loro palestra a disposizione, è previsto l’insegnamento di due sport da parte di tecnici federali attraverso corsi gratuiti pomeridiani.Un’ulteriore opportunità per i ragazzi di continuare la scoperta e la pratica degli sport.

La FISR fornirà alle scuole a cui sarà abbinata un piccolo KIT DI ATTREZZATURE SPORTIVE.

Un set di strumenti adeguati all’ambito scolastico e all’età dei ragazzi, per permettere la prosecuzione della pratica degli sport sperimentati.

Un regalo e una preziosa opportunità per gli Istituti scolastici!
Per saperne di più visita il sito di Sport e Salutehttps://www.sportesalute.eu/progettoscuolattiva.html

27 settembre 2021

 

 

 

 

 

 

 

 

Sport e Salute spa, in questo periodo particolare, lancia due progetti di intervento sociale tramite lo sport raccolti sotto il claim:

LO SPORT NON E' DI POCHI, MA DI TUTTI

Sport di Tutti mira ad abbattere le barriere economiche e declina concretamente il principio del diritto allo sport per tutti, fornendo un servizio alla comunità.
L’obiettivo è di promuovere, attraverso la pratica sportiva, stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui.

SPORT DI TUTTI QUARTIERI 

É un avviso pubblico finalizzato a promuovere e sostenere la creazione di presidi sportivi ed educativi in periferie e quartieri disagiati, realizzati e gestiti da Associazioni sportive di base, che fungano da centri aggregativi aperti tutto l’anno, destinati alla comunità e a tutte le fasce d’età.
Obiettivi: 

  • supportare le ASD/SSD che operano in contesti territoriali disagiati;
  • intervenire in aree di disagio sociale e nelle periferie urbane a rischio emarginazione, povertàeducativa e criminalità;
  • offrire un Presidio sportivo, educativo e sociale alla comunità di quartiere, che diventi un centro diriferimento e aggregazione sul territorio;
  • promuovere stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizionidi salute e benessere degli individui;
  • garantire il diritto allo sport e abbattere le barriere economiche di accesso allo sport;
  • favorire sinergie di scopo e di risorse attraverso collaborazioni tra sistema sportivo e Istituzioni,Enti locali e terzo settore.

Elementi chiave per la candidatura:

STRUTTURA che si propone come presidio sportivo-educativo; deve essere in un quartiere o periferia disagiata;

PROGRAMMA DI ATTIVITÀ che includa attività sportive, educative e sociali destinate a diverse fasce di età con attenzione a bambini e ragazzi e attività per tutta la comunità;

PARTNERSHIP l’eventuale coinvolgimento di soggetti del sistema sportivo, educativo ed istituzionale del territorio è premiante;

BUDGET richiesto per un anno di attività da compilare secondo il format previsto in piattaforma.

Risorse: Il valore dell’Avviso Pubblico è di € 1,94 MLN

Informazioni e contatti: tutti i dettagli e gli step di candidatura sono consultabili sul relativo Avviso Pubblico al seguente link:

www.sportesalute.eu/sportditutti/quartieri indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 


SPORT DI TUTTI INCLUSIONE

É un Avviso pubblico per sostenere lo sport sociale e incentivare l’eccellenza dell’associazionismo sportivo di base attraverso il finanziamento di progetti rivolti a categorie vulnerabili e soggetti fragili che utilizzano lo sport e i suoi valori come strumento di inclusione sociale, promuovendo sinergie con gli attori del territorio.
Obiettivi:

  • favorire l’attività sportiva come strumento di prevenzione, sviluppo e inclusione sociale promuovendo corretti stili di vita in tutte le fasce di età; 
  • promuovere, attraverso la pratica sportiva gratuita, un percorso di sostegno e un’opportunità di recupero per soggetti fragili, a rischio di devianza e di emarginazione, inseriti anche in contesti difficili;
  • incoraggiare lo svolgimento dell’attività sportiva favorendo la partecipazione delle categorie vulnerabili; 
  • supportare le ASD/SSD che svolgono attività di carattere sociale sul territorio rivolte a categorie vulnerabili, presso impianti sportivi o in strutture di recupero.

Elementi chiave per la candidatura: 

REQUISITI ASD/SSD da possedere alla data di presentazione della domanda, quali: iscrizione al Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche, disponibilità di un impianto sportivo, istruttori qualificati; 

TEMATICA SOCIALE E BENEFICIARI il progetto proposto deve rivolgersi a soggetti fragili, a rischio di emarginazione sociale e a categorie vulnerabili ed essere coerente con gli obiettivi sportivi e sociali dell’Avviso;

PROPOSTA PROGETTUALE che abbia al centro l’attività sportiva e le sue potenzialità inclusive e di recupero sociale. Si darà preferenza ai progetti che prevedano anche attività sociali ed educative aggiuntive

BUDGET da inserire in piattaforma, scegliendo tra il format di budget predefinito oppure compilando la proposta di budget preventivo

Risorse:Il valore dell’Avviso Pubblico è di € 2 MLN

Informazioni e contatti: tutti i dettagli e gli step di candidatura sono consultabili sul relativo Avviso Pubblico al seguente link:

www.sportesalute.eu/sportditutti/inclusione  indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per entrambi gli Avvisi Pubblici, le ASD/SSD interessate potranno presentare la propria candidatura. Per entrambi gli Avvisi Pubblici, le ASD/SSD interessate potranno presentare la propria candidatura dalle ore 12.00 del 15 marzo alle ore 12.00 del 30 giugno 2021 accedendo alla piattaforma di adesione al seguente link:
https://area.sportditutti.it/

Le adesioni pervenute saranno valutate mensilmente, a partire dal 30 aprile 2021, e approvate fino a esaurimento delle risorse a disposizione.

9 marzo 2021