Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubepinterestgoogleplus

Skateboarding, Ivan Federico ed Ale Mazzara qualificati a Tokyo 2020, per Asia Lanzi decisivi i mondiali di Roma

images/1-primo-piano/medium/Ivan_Ale_Dewtour21_Piero_Capannini.jpg

Con i risultati conseguiti al Dew Tour di Des Moines in Iowa (Usa) i due azzurri del Park, tra i primi 20 del ranking, ottengono il pass per l’esordio olimpico della disciplina in Giappone. Manca solo l’ufficialità

Il Dew Tour, ultima tappa della season 2 di qualificazione olimpica del Park e penultima dello Street che si chiuderà con gli imminenti mondiali di Roma, era lo spartiacque per disegnare il team azzurro che andrà a Tokyo 2020.
E la spedizione azzurra in Iowa (Usa) ha fatto sentire tutto il suo peso nell’avveniristico impianto Lauridsen Skatepark di Des Moines, dove con dei buoni piazzamenti dei nostri migliori atleti è riuscita, come nelle previsioni, a portare a casa le prime qualificazioni olimpiche, ormai matematicamente certe, in attesa solo dell’ufficializzazione.
Saranno, per ora, il torinese Ivan Federico ed il romano non ancora maggiorenne Ale Mazzara a portare, per la prima volta nella storia, lo Skateboarding alle Olimpiadi in Giappone dove competeranno contro i mostri sacri americani e brasiliani. Una medaglia a cinque cerchi è impresa titanica ma già riuscire a confermarci primi in Europa nel Park sarebbe una grandissima soddisfazione per il team azzurro guidato dal CT Daniele Galli, da ora concentrato sul mondiale romano.
Da domenica 30 maggio, infatti, Roma ospiterà nello Stadio Pietrangeli al Foro Italico le gare dei World Championships Skateboarding Street 2021, dove la giovane bolognese Asia Lanzi, ancora in lizza per un posto tra le prime 20 del ranking di qualificazione, proverà a staccare il biglietto direzione Tokyo.